Ai contenuti

Guida medica personale

I trattamenti

funghi officinali nelle neoplasie correlate con l’assunzione di sostanze tossiche e in quelle di origine virale

 funghi officinali nelle neoplasie correlate con l’assunzione di sostanze tossiche e in quelle di origine virale

I Funghi Officinali nelle neoplasie correlate all’assunzione di sostanze tossiche e in quelle di origine virale I Funghi Officinali più indicati nelle neoplasie correlate all’assunzione di sostanze tossiche sono: • ABM, che ha una funzione immunomodulante, antineoplastica, anti-neo-angio-genetica, ma anche antidepressiva e stimolante • Coriolus, potente antibatterico, antiossidante, antitumorale, immunomodulante e immunostimolante, che aumenta la sopravvivenza nei pazienti oncologici e controlla gli effetti collaterali della chemioterapia • Shitake, che previene la cancerogenesi indotta da agenti chimici e virus, ed è utile nella terapia complementare del cancro e negli squilibri immunitari Nelle neoplasie di origine virale è indicato Coriolus


Creato da:  Dott. Giuseppe Fariselli

Data pubblicazione:   14/02/20
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Giuseppe Fariselli

Oncologia

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.