Ai contenuti

Guida medica personale

La patologia

Il diabete e la menopausa

 Il diabete e la menopausa

Menopausa è sinonimo di cambiamenti ormonali. Talvolta porta ad un peggioramento del diabete e ad un aumento di peso, specialmente a livello dell’addome.


Cosa succede in menopausa?

Con la menopausa l’ovulazione si arresta e, di conseguenza, terminano la funzione riproduttiva e le mestruazioni. Si verifica una riduzione della produzione di estrogeni, che determina i ben noti sintomi della menopausa: vampate di calore, secchezza vaginale, problemi urinari, sbalzi d’umore, ecc. 

Il diabete provoca ripercussioni sulla menopausa?

Nelle persone in sovrappeso che soffrono di diabete di tipo 2, la menopausa si verifica più tardi perché l’estrogeno viene immagazzinato nel grasso corporeo.

La menopausa implica inoltre una modifica nella distribuzione del grasso corporeo: una quantità superiore di grasso, infatti, va a depositarsi nell’addome. Questo tipo di aumento di peso è associato a un aumento nell’incidenza del diabete.

Devo temere la terapia ormonale sostitutiva (TOS)?

Sebbene sussistano alcuni rischi associati all’uso della TOS, attualmente viene raccomandata alle donne con sintomi della menopausa particolarmente importanti e ridotto rischio cardiovascolare. Ogni caso sarà necessario parlare con il proprio medico per determinare se la TOS sia adatta alla propria situazione.

Entrando in menopausa, dovrò modificare la mia dieta?

Per limitare l’aumento del peso e ridurre il rischio di peggiorare il diabete, è necessario adottare una dieta bilanciata e strutturata.

  • Prestare attenzione al consumo di sale. Non salare eccessivamente i cibi. Preferire il sale iodato.
  • Mangiare molta verdura.
  • Mangiare 3 porzioni di frutta al giorno, bilanciando le equivalenze di zuccheri (ad esempio, c’è più zucchero in 1 mela che in 15 ciliege o 15 uvette).
  • Limitare i grassi animali, specialmente se i livelli di colesterolo sono elevati.
  • Assumere più proteine vegetali, pesce, pollame e carni bianche magre. Limitare la carne rossa a tre volte alla settimana.
  • Limitare il consumo di alcol.

 

È necessario praticare attività fisica in modo regolare?

L’attività fisica ha effetti benefici sul diabete:

  • Riduce i livelli glicemici.
  • Mantiene la massa muscolare, essenziale per il metabolismo.
  • Aumenta la sensibilità del corpo all’insulina.
  • Favorisce la perdita e la stabilizzazione del peso.

Durante l’attività fisica, portare sempre con sé dello zucchero e bere regolarmente per evitare l’ipoglicemia e la disidratazione.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.
Ultima revisione Agosto 2010.

Data pubblicazione:   01/10/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Silvano Gallo


Ulteriori dettagliContattami

Documenti correlati

Diabetico, conosco i rischi di danni ai nervi
Diabetico, conosco i rischi di danni ai nervi
L'eccesso di zucchero nel sangue, in caso di diabete mal compensato, può provocare lesioni ai nervi. Questa complicazione del diabete, a lungo silente, richiede attenzione.
Leggi
Testo
Rischio diabete
Rischio diabete
Il test si basa sulle conoscenze dei diversi fattori che influenzano lo sviluppo del diabete. Modificando le proprie abitudini è possibile cambiare alcuni di questi fattori.
Leggi
Calcolatore stato di salute
Diabete di tipo 2: conosco gli obiettivi del mio trattamento
Diabete di tipo 2: conosco gli obiettivi del mio trattamento
Lo scopo del Suo trattamento del diabete è di normalizzare il Suo tasso di zucchero nel sangue (o glicemia), al fine di evitare o di ritardare la comparsa di complicazioni. Per questo motivo, abbiamo fissato insieme gli obiettivi del Suo trattamento affinché il Suo diabete sia compensato nel modo migliore.
Leggi
Testo


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.