Ai contenuti
Sei in:  Home page  > Guida medica personale  > Riparazione cartilaginea

Guida medica personale

Riparazione cartilaginea

1 Documento(i) in questa sottorubrica / sottotitolo

Il gel piastrinico (PRP) e le cellule staminali (CS) in ortopedia
Il gel piastrinico (PRP) e le cellule staminali (CS) in ortopedia
Grazie all'utilizzo dei fattori di crescita contenuti nel PRP (plasma arricchito di piastrine) e alle Cellule Staminali (CS) si sono aperte nuove strade per quanto riguardo il trattamento di lesioni non altrimenti trattabili come lesioni muscolari, tendinee, ossee e cartilaginee, introducendo anche in ortopedia il concetto di medicina rigenerativa-riparativa. Il PRP permette il trattamento in tutti quei casi di lesioni cartilaginee e muscolari di 3° grado, nelle tendinopatie croniche della cuffia dei rotatori, epicondiliti-epitrocleiti, tendiniti varie: si ricava direttamente dal paziente attraverso un semplice prelievo di sangue venoso a cui segue una ultracentrifugazione per poi eseguire un' infiltrazione locale, magari ecoguidata quando necessita in relazione al sito e alla patologia da trattare. Ma il trattamento più strabiliante lo si vede nel trattamento delle lesioni cartilaginee, con l'uso delle Cellule Staminali: in questi casi si vede il miglioramento anche strutturale di lesioni, senza limiti di età, tanto è vero che si utilizzano anche con lo scopo di procrastinare o rimandare interventi protesici visto l'effetto positivo sul dolore e sulla funzione articolare (recupero della deambulazione con poco dolore). Il prelievo avviene con un piccolo ago a livello della tibia subito sotto l'articolazione del ginocchio, e dopo pochi minuti di centrifugazione otteniamo il preparato da iniettare dentro l'articolazione malata.
Leggi
Testo

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Bacci

Ortopedia

Ulteriori dettagliTariffarioContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.