Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Prevenzione Personale

Vaccini

Vaccini: sono aggiornato

Vaccini: sono aggiornato

I vaccini hanno permesso di salvare moltissime vite e di debellare alcune malattie infettive. Essi sono indispensabili ancora oggi.

In cosa consiste un vaccino?

Consiste nell'introdurre nell'organismo degli antigeni in modo che il sistema immunitario produca degli anticorpi destinati a combattere l'intruso.

Ad ogni vaccino corrisponde un particolare anticorpo.

Una volta attivati gli anticorpi, l'organismo è in grado di difendersi dalla malattia.

Dopo il vaccino, e per parecchi anni, questi anticorpi distruggono i germi (batteri, virus) responsabili della malattia, che cercheranno di penetrare nell'organismo.

Dal momento che la produzione di anticorpi diminuisce con il passare degli anni, è necessario effettuare dei richiami per certi vaccini, ossia reiniettare una dose per rilanciare il processo di difesa dell'organismo.

Quale differenza c'è tra la vaccinazione preventiva e la vaccinazione terapeutica?

La vaccinazione preventiva prepara l'organismo a difendersi prima che venga infettato.

La vaccinazione terapeutica stimola il sistema immunitario quando l'organismo è già infettato. Essa consiste nell'aiutare l'organismo a reagire. La rabbia, ad esempio, viene trattata dopo una morsicatura. Questo tipo di vaccino è allo stato sperimentale per quanto riguarda l'HIV e il cancro.

Contro quali malattie mi posso vaccinare?

In Italia:

  • Vaccini obbligatori: il vaccino DT-Polio (difterite, tetano, poliomielite)
  • Vaccini altamente consigliati:
  • Il BCG contro la tubercolosi.
  • Il vaccino contro la pertosse.
  • Il vaccino contro l'haemophilus influenzae (per certe meningiti).
  • Il vaccino contro l'epatite B.
  • Il vaccino contro il pneumococco (meningite batterica).
  • Il vaccino contro le infezioni polmonari da pneumococco, in particolare nei soggetti deboli, immunodepressi, anziani o che vivono in collettività.
  • Il MPR: morbillo-parotite-rosolia.
  • Il vaccino contro il papillomavirus implicato nel cancro al collo dell'utero.
  • Il vaccino contro l'influenza.
  • Il vaccino contro il meningococco (per certi tipi di meningite).

E se vado all'estero?

È indispensabile proteggersi contro alcune malattie devastanti come il colera o la febbre gialla. Per prepararsi bene ai suoi viaggi, si informi presso il suo medico o un centro vaccinazione specializzato (compagnie aeree, Istituto Superiore di Sanità, Ministero degli Esteri.

Perché devo farmi vaccinare contro malattie scomparse?

Alcune malattie non sono state sradicate dappertutto. Esse sono semplicemente scomparse in alcune regioni del mondo, e sono dormienti in altre.

Solo il vaccino impedisce la ricomparsa del virus e previene le epidemie.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è necessario che più del 95% dei soggetti siano protetti perché il virus sia contenuto.

 

La mia tabella dei vaccini

QUANDO

VACCINO

INFORMAZIONI

Fatto il

Da fare

 

 

 

 

 

1 mese

BCG

Per i bambini a rischio.

 

 

2 mesi

DTCPH (difterite-tetano-pertosse-poliomielite-emofilo)

Prima iniezione.

 

 

Epatite B

 

 

 

Pneumococco

 

 

 

3 mesi

DTCPH (difterite-tetano-pertosse-poliomielite-emofilo)

Seconda iniezione.

 

 

Pneumococco

 

 

 

4 mesi

DTCPH (difterite-tetano-pertosse-poliomielite-emofilo)

Terza iniezione.

 

 

Epatite B

 

 

 

Pneumococco

 

 

 

9 mesi

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Per i lattanti inseriti in collettività.

 

 

 

 

 

 

 

Dai 12 ai
15 mesi

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Prima dose (se non precedentemente vaccinato).

 

 

Dai 16 ai
18 mesi

DTCPH (difterite-tetano-pertosse-poliomielite-emofilo)

Primo richiamo.

 

 

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Seconda dose da somministrare prima dei 24 mesi.

 

 

Pneumococco

 

 

 

Epatite B

 

 

 

6 anni

DTP (difterite-tetano-pertosse)

Secondo richiamo.

 

 

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Se il bambino non è stato vaccinato prima.

 

 

BCG

Bambini a rischio

 

 

dagli 11 ai 13 anni

DTP (difterite-tetano-pertosse)

Terzo richiamo.

 

 

Pertosse

Secondo richiamo.

 

 

Epatite B

Se il bambino non è stato vaccinato prima.

 

 

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Se il bambino non è stato vaccinato prima.

 

 

14 anni

Papillomavirus

Per l'adolescente.

 

 

 

 

 

 

 

dai 13 ai 25 anni

MPR (morbillo-parotite-rosolia)

Prima dose se non precedentemente vaccinato.

 

 

dai 15 ai 23 anni

Papillomavirus

Per la donna se non precedentemente vaccinata.

 

 

dai 16 ai 18 anni

DTP (difterite-tetano-pertosse)

Quarto richiamo.

 

 

 

Rosolia

Richiamo.

 

 

 

 

 

 

 

Dopo i
18 anni

Rosolia

Per la donna non vaccinata.

 

 

DTP (difterite-tetano-pertosse)

Ogni 10 anni.

 

 

Pertosse

Adulti prima di diventare genitori.

 

 

 

 

 

 

 

Dopo i
65 anni

Influenza

Ogni anno.

 

 

DTCPH: difterite-tetano-pertosse-poliomielite-emofilo.
BCG: tubercolosi. MPR: morbillo-parotite-rosolia.
DTP: difterite-tetano-poliomielite.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.