Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

Ulteriori esami

Esaminare il proprio seno regolarmente

Esaminare il proprio seno regolarmente

L’esame del seno realizzato presso lo studio del medico deve essere completato da un auto-controllo regolare. Spiegazioni pratiche per eseguire l'auto-esame del seno.

Quando posso eseguire questo controllo?

Una volta al mese, quattro giorni dopo le mestruazioni, il seno è meno duro e fa meno male: è il momento giusto per esaminarlo.

Il seno è soggetto ad influenze importanti, ormonali o di altra natura. La sua consistenza può variare notevolmente tra un ciclo e l'altro, da un giorno del ciclo all'altro o in caso di calo o di aumento del peso. Non si preoccupi immediatamente se percepisce dei cambiamenti: verifichi in un altro momento del ciclo. Dopo la menopausa, invece, quando cessa l'influenza ormonale, qualsiasi cambiamento assume un'importanza rilevante.

Cosa devo cercare?

Se sente un piccolo gonfiore a livello del seno o dell'ascella,

se il seno cambia di dimensioni o di forma,

se constata una perdita di liquido o un cambiamento nell'aspetto della pelle del seno o del capezzolo,

se osserva un cambiamento di qualsiasi tipo, ne parli al medico in occasione della sua prossima visita.

Auto-esame: un esempio

  1. Distesa sulla schiena e rilassata, palpi il seno destro con la mano sinistra tenendola ben piatta. Passi bene il palmo su tutto il seno, in ogni sua parte. L'esame deve essere prima superficiale, poi più approfondito. Effettui anche dei movimenti circolari su tutta la superficie. Dopodiché, cambi mano e seno.
  2. Con le dita piegate, cerchi eventuali piccoli noduli (gangli) nell'incavo delle ascelle.
  3. In piedi davanti ad uno specchio, con le braccia lungo il corpo, esamini la simmetria del seno. Le mammelle devono situarsi sulla stessa linea orizzontale senza fossette rosse o retrazioni.
  4. Palpi le mammelle con il pollice e l'indice: devono risultare morbide al tatto. Alla minima anomalia (nodulo, rossore, crosta, eczema, leggera perdita di liquido) prenda appuntamento dal medico. 
  5. Osservi il contorno dei suoi seni: quando alza le braccia, non devono presentare alcuna deformazione. Si assicuri che la pelle abbia un aspetto regolare e non abbia subito alcuna recente alterazione.
  6. Sempre davanti allo specchio, si giri di profilo e si chini in avanti per escludere qualsiasi deformazione.
6 passaggi per l`auto-esame del seno

6 passaggi per l`auto-esame del seno


 Determinati fattori aumentano in parte il rischio di cancro al seno:

  • Mestruazioni precoci.
  • Un primo figlio dopo i 30 anni.
  • Una menopausa tardiva.
  • Gli antecedenti familiari: se sua madre, sua sorella, una zia o una nonna sono state affette da tumore al seno.

Anche gli uomini possono sviluppare il tumore al seno. Se ciò è successo nella sua famiglia, deve parlarne con il suo medico

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Documenti correlati

Devo fare una mammografia

Devo fare una mammografia

La mammografia è un esame utilizzato nello screening e nella diagnosi delle patologie del seno. In particolare, può permettere di individuare precocemente un tumore.

Leggi
Testo

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.