Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

Ulteriori esami

Come misurare la pressione arteriosa?

Come misurare la pressione arteriosa?

Oltre 10 milioni di italiani soffrono di ipertensione arteriosa. Misurando la pressione arteriosa è possibile diagnosticare l'ipertensione arteriosa. È importante seguire regolarmente l’andamento della propria pressione.

Il medico misura la pressione in studio

Il medico misura la pressione arteriosa con un misuratore di pressione e con uno stetoscopio. Il misuratore di pressione è costituito da un manicotto gonfiabile che permette di bloccare la circolazione arteriosa a livello del braccio.

Il manicotto viene sgonfiato progressivamente per poter sentire con lo stetoscopio il rumore del flusso sanguigno. La pressione arteriosa deve essere misurata a riposo, in altre parole seduti e rilassati.

Mi misuro da solo la pressione: auto-misurazione

Per monitorare meglio la pressione arteriosa su diversi giorni, potrebbe essere utile misurarsi da soli la pressione. Esistono diversi modelli di misuratori di pressione, semplici da utilizzare e venduti in farmacia.

È fondamentale rispettare le istruzioni d’uso e le indicazioni del proprio medico.

È particolarmente importante misurare la pressione sempre alla stessa ora, seduti dopo 5 minuti di riposo, 3 volte di seguito al mattino e alla sera, per diversi giorni consecutivi, e prendere nota immediatamente del risultato sulla scheda fornita, in modo da ridurre il rischio di errori.

Se viene proposta una registrazione con holter pressorio

L’holter pressorio è un dispositivo elettronico che permette di registrare le variazioni della pressione arteriosa in modo continuativo, in genere sulle 24 ore.

È costituito da un manicotto, simile a quello utilizzato dal medico in studio, collegato a una scatola di registrazione fissata alla cintura.

Procede a misurazioni ogni quarto d’ora nel corso della giornata e ogni mezz’ora durante la notte.

Permette di verificare la diagnosi di ipertensione o di controllare l'effetto di una terapia. Proprio per questo è importante prendere nota dell’ora in cui vengono assunti i farmaci.

È possibile che si verifichino errori nel corso della misurazione?

In alcune condizioni, la misurazione della pressione arteriosa potrebbe risultare falsata. L’assunzione di farmaci o di determinate sostanze (caffè, tè) potrebbe costituire una delle cause.

La misurazione della pressione presso lo studio del medico può comportare uno stress che ne determina l'aumento. Nel misurarsi la pressione, è necessario rispettare regole specifiche per evitare interpretazioni non corrette. L’auto-misurazione non è affidabile in caso di fibrillazione atriale.

Oltre 10 milioni di italiani soffrono di ipertensione arteriosa. Misurando la pressione arteriosa è possibile diagnosticare l'ipertensione arteriosa. È importante seguire regolarmente l’andamento della propria pressione.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.
Ultima revisione Agosto 2010.

Data pubblicazione:   01/10/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Documenti correlati

Come posso sapere se soffro di ipertensione arteriosa?

Come posso sapere se soffro di ipertensione arteriosa?

L'ipertensione arteriosa è una malattia spesso asintomatica. Di conseguenza, se non viene curata in maniera efficace, può comportare l'insorgenza di gravi problemi. È pertanto necessario essere seguiti con regolarità da un medico e misurare la pressione arteriosa regolarmente.

Leggi
Testo
Controllare regolarmente la pressione alta

Controllare regolarmente la pressione alta

I valori pressori non sono mai costanti, neanche nelle persone che sono del tutto sane. Essi variano con le sollecitazioni del corpo, con lo stress e perfino in base agli orari della giornata. La pressione arteriosa è più bassa di notte, durante la fase di riposo, e più alta alla mattina dopo essersi alzati, quando il sistema circolatorio riprende a funzionare a pieno ritmo. L’ipertensione (pressione alta) viene perciò diagnosticata soltanto dopo ripetute rilevazioni pressorie. Ulteriori indagini servono ad escludere forme di ipertensione correlate agli organi e a danni d’organo.

Leggi
Testo
Come si intepretano i valori della pressione arteriosa?

Come si intepretano i valori della pressione arteriosa?

La pressione, o tensione, arteriosa è la pressione esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie ed è indicata da 2 valori: la pressione massima e la pressione minima, che corrispondono rispettivamente alla contrazione e al rilassamento del cuore.

Leggi
Testo

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.