Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

La patologia

La mia tiroide non funziona bene, comprendo le cause

La mia tiroide non funziona bene, comprendo le cause

Il monitoraggio di un disturbo funzionale della tiroide si basa sul dosaggio degli ormoni tiroidei, soprattutto il TSH. Affinché detti risultati siano i più affidabili possibili, è importante realizzare sempre tale dosaggio nello stesso momento della giornata e nello stesso laboratorio d'analisi.

Quali sono le anomalie funzionali della tiroide?

Esistono due tipi di disturbi del funzionamento della tiroide che risultano in anomalie nella produzione di ormoni tiroidei.

  • La produzione ormonale insufficiente viene denominata ipotiroidismo. Lo stesso può provocare, tra l'altro, aumento di peso, stanchezza, caduta dei capelli, perdita di memoria, umore depressivo, nervosismo eccessivo, stipsi, secchezza della pelle...
  • La produzione ormonale è eccessiva: si tratta di ipertiroidismo. Lo stesso può provocare, tra l'altro, accelerazione del ritmo cardiaco, palpitazioni, affanno da sforzo, nervosismo, sudorazioni, dimagrimento…

Cosa provoca questo tipo di anomalie?

Determinate malattie, certi farmaci, anche la gravidanza può provocare un'anomalia del funzionamento tiroideo. Talvolta si ravvisano precedenti familiari.

Come si effettua il monitoraggio?

La disfunzione della tiroide si traduce direttamente in disturbi della secrezione degli ormoni tiroidei.
Tali disturbi vengono monitorati dal dosaggio sanguigno del TSH (ormone che stimola la tiroide).

Come trattare tali disturbi?

In caso di ipotiroidismo la terapia mira a compensare l'abbassamento di secrezione ormonale attraverso l'assunzione quotidiana di ormoni tiroidei (compresse o gocce).
In caso di ipertiroidismo, il trattamento mira a frenare la produzione degli ormoni tiroidei. A seconda dei casi, si utilizza una terapia temporanea a base di farmaci antitiroidei, che potrà essere eventualmente completata da una terapia radicale, iodio radioattivo o chirurgia.  

Il monitoraggio di un disturbo funzionale della tiroide si basa sul dosaggio degli ormoni tiroidei, soprattutto il TSH. Affinché detti risultati siano i più affidabili possibili, è importante realizzare sempre tale dosaggio nello stesso momento della giornata e nello stesso laboratorio d'analisi.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   21/12/16
Data di modifica:  24/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.