Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

I trattamenti

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia

Si sottoporrà alla radioterapia. Questo tipo di trattamento consiste nel distruggere le cellule tumorali e nell'impedire loro di moltiplicarsi irradiandole, ossia esponendole a radiazioni di alti livelli di energia.

Perché la radioterapia è indicata per me?

La radioterapia è spesso utilizzata in associazione con un trattamento chirurgico.

  • Prima della chirurgia, la radioterapia serve a ridurre la dimensione del tumore, per renderlo più facilmente operabile.
  • Dopo la chirurgia, permette di completare l'intervento a livello locale.

La radioterapia può essere inoltre combinata alla chemioterapia (radiochemioterapia) per agire sulle cellule tumorali sia a livello locale che a distanza.

Come si svolgono le sedute di radioterapia?

Si tratta spesso di radioterapia esterna con emissione di raggi che devono attraversare la pelle per raggiungere il bersaglio.

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia


Prima del trattamento, una visita detta di “centraggio” o di “individuazione” permette di definire la zona da irradiare attraverso tecniche di diagnostica per immagini, come la TAC. Per poter irradiare la zona con maggiore precisione, vengono segnati sulla pelle dei punti di riferimento. Il radioterapista determina inoltre la tecnica d'irradiazione e calcola al computer, insieme al medico, la dose totale di radiazione necessaria e la frazione esatta di tale dose da somministrare in ciascuna seduta.

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia

Tumore: mi sottoporrò alla radioterapia


Le sedute di radioterapia successive sono più brevi. Si dovrà stendere su un letto di trattamento a distanza dalla macchina di emissione. La dose stabilita verrà somministrata in pochi minuti. I raggi non vengono percepiti e non provocano dolore. Le sedute vengono ripetute ad un ritmo regolare per arrivare a totalizzarne un numero preciso. Esse sono intervallate da visite regolari con il radioterapista, che controlla il loro corretto svolgimento.

Devo sottopormi alla curieterapia: che cos'è?

È una radioterapia a livello interno che consiste nell'impiantare nel corpo, direttamente nella zona da trattare, una fonte radioattiva (sotto forma di sfere, grani o fili). Questa tecnica può essere utilizzata solo su certi tipi di tumore. Dopo l'impianto dovrà restare in una camera isolata durante il tempo del trattamento, dopodiché la fonte radioattiva verrà ritirata.

Devo aspettarmi degli effetti indesiderati?

Anche se i tessuti sani intorno alla zona da trattare sono protetti grazie al bersagliamento sempre più preciso del campo d'irradiazione, la radioterapia può avere degli effetti secondari:

  • irritazione della pelle a livello del campo d'irradiazione,
  • affaticamento dopo qualche seduta,
  • e, in base alla zona trattata, difficoltà a deglutire, afta, mancanza di saliva (in caso d'irradiazione del collo); vomito, diarrea (irradiazione dell'addome); disturbi urinari, irritazione della vescica (cistite), della vagina o del retto (irradiazione del bacino).

Sta facendo la radioterapia: qualche consiglio importante

  • Eviti il sole, i prodotti contenenti alcool e tutto ciò che potrebbe irritare la pelle.
  • Segnali alla sua equipe curante qualsiasi evento indesiderato durante il trattamento: le verranno proposte le soluzioni e i trattamenti più efficaci.

Sappia che al giorno d'oggi sono state messe in atto nuove procedure ospedaliere di controllo che aumentano la sicurezza dei pazienti.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Documenti correlati

Mantenere un buon equilibrio alimentare durante la chemioterapia seguendo dei consigli ragionevoli

Mantenere un buon equilibrio alimentare durante la chemioterapia seguendo dei consigli ragionevoli

Un trattamento di chemioterapia può provocare perdita dell'appetito, alterazione del gusto, dimagrimento o, al contrario, aumento di peso. Alcuni consigli possono esserLe utili per mantenere un buon equilibrio alimentare.

Leggi
Testo
Ho un cancro e i miei cari mi accompagnano in questa prova

Ho un cancro e i miei cari mi accompagnano in questa prova

Il medico Le ha diagnosticato un tumore. Dovrà affrontare questa malattia con le persone che le stanno attorno, familiari e amici: Lei avrà bisogno del loro sostegno, loro avranno bisogno di sapere e di capire cosa succede.

Leggi
Testo
Segnalo tutti gli effetti secondari, anche specifici, accusati durante la chemioterapia

Segnalo tutti gli effetti secondari, anche specifici, accusati durante la chemioterapia

Alcuni prodotti utilizzati nel trattamento dei tumori provocano sintomi particolari, spesso poco conosciuti dai pazienti e che possono provocare grande disagio nella vita quotidiana.

Leggi
Testo

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.