Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

I trattamenti

Soffrire di acne e prendersi cura della pelle

Soffrire di acne e prendersi cura della pelle

L’acne è una malattia cutanea provocata da un'irregolarità dei follicoli pilosebacei presenti sul viso, sul torace e sulla schiena. Affezione cronica, l'acne si evolve a poussées.

Come si sviluppa l'acne?

Il follicolo pilosebaceo contiene il pelo, la sua radice e la ghiandola sebacea incaricata di secernere il sebo che lubrifica la base del follicolo. Le cellule del follicolo pilosebaceo si moltiplicano e si raccolgono invece di essere espulse. In questo modo ostruiscono l'orifizio formando una “microcisti”, o comedone chiuso. La ghiandola secerne un eccesso di sebo che non riesce ad essere smaltito in quanto il poro è ostruito. Vi si insediano i batteri, che provocano un'infiammazione: il brufolo.

Perché ho l'acne?

Il meccanismo acneico non è ben noto, ma ne sono state identificate alcune cause:

  • Gli ormoni sessuali stimolano eccessivamente le ghiandole sebacee.
  • Le pelli spesse sono più frequentemente acneiche, in quanto i loro pori si ostruiscono più facilmente.
  • Lo stress, il tabagismo, i cosmetici, taluni trattamenti farmacologici, i disturbi del ciclo mestruale e l'ereditarietà sono tutti fattori in causa.
  • I fattori alimentari non sembrano essere collegati alla comparsa dell'acne.

Come sarà trattata la mia acne?

In base alla gravità, le potrà essere prescritto:

  • Un trattamento locale da applicare sulla pelle precedentemente detersa.
  • Un trattamento a base di farmaci (compresse).

Quali regole d'igiene devo adottare?

L'igiene meticolosa è un presupposto indispensabile per il trattamento. Si lavi il viso due volte al giorno con un pane dermatologico senza sapone. Eviti i saponi, gli antisettici acidi e i gel detergenti, che possono essere aggressivi. Dopo il lavaggio, tamponi delicatamente la pelle con un asciugamano, senza strofinare. Applichi una crema idratante non comedogenica. Eviti i prodotti di peeling “affinanti”, che possono irritare la pelle. Il trucco è consentito, a condizione che la sera strucchi la pelle con cura.

Posso spremere i punti neri?

È preferibile non toccare i brufoli e punti neri. Può fare una pulizia del viso dal dermatologo.

Posso espormi al sole?

Il sole tende ad attenuare le lesioni, ma questa diminuzione passeggera è spesso seguita da una forte poussées di acne, in quanto la pelle si ispessisce. L’esposizione al sole deve pertanto essere moderata.

Il sebo in eccesso non riesce ad essere smaltito a causa dell'ostruzione del poro. Adotti delle buone norme d'igiene

Il sebo in eccesso non riesce ad essere smaltito a causa dell'ostruzione del poro. Adotti delle buone norme d'igiene


È importante che curi la sua acne. Alcuni brufoli possono lasciare cicatrici molto difficili da attenuare, anche per il dermatologo. È sempre preferibile prevenire.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.