Ai contenuti

Studio Medico Dott. Nicola CASTELLANO

Guida medica personale

I trattamenti

Segnalo tutti gli effetti secondari, anche specifici, accusati durante la chemioterapia

Segnalo tutti gli effetti secondari, anche specifici, accusati durante la chemioterapia

Alcuni prodotti utilizzati nel trattamento dei tumori provocano sintomi particolari, spesso poco conosciuti dai pazienti e che possono provocare grande disagio nella vita quotidiana.

Sono in chemioterapia e avverto del formicolio a livello delle dita: le due cose sono collegate?

Probabilmente sì. Alcuni trattamenti chemioterapici possono provocare disturbi a livello dei nervi responsabili della sensibilità delle dita delle mani e dei piedi, con formicolio (e a volte la sensazione di "camminare sull'ovatta"), prurito o intorpidimento locale.
Deve informare il Suo medico circa questi fenomeni legati alla Sua chemioterapia. Il medico potrà quindi prendere le misure necessarie, fino, a volte, alla sospensione del prodotto.

La mia pelle ha cambiato aspetto: è dovuto al mio trattamento?

Sì, è possibile.
Alcuni trattamenti chemioterapici possono essere all'origine di un'alterazione cutanea. Essi possono provocare diverse reazioni cutanee, come secchezza, rossore simile a colpo di sole (eritema), comparsa di pustole o placche...
Sebbene questi disturbi siano transitori, talvolta necessitano di trattamenti specifici, dopo aver consultato, se necessario, un dermatologo. Generalmente, è preferibile utilizzare creme solari in caso di esposizione al sole.

Da quando sono in chemioterapia, le unghie mi si rovinano parecchio: è normale?

Sì. I trattamenti chemioterapici possono rendere le unghie più fragili. Si rompono, si rigano, diventano ondulate...possono addirittura cambiare colore o cadere. Tenga le unghie corte il più possibile. Potrebbe trarre beneficio da una seduta dall'estetista.
Queste reazioni diminuiscono dopo la sospensione del trattamento. Per il momento, comunque, si rivolga al Suo medico affinché possa avviare un trattamento adatto che limiti questi inconvenienti.

Nel corso della cura accuso la comparsa di nuovi effetti secondari: è normale?

Sì. La chemioterapia può provocare effetti diversi in base alla cura. Gli effetti secondari non si manifestano tutti nello stesso momento. Essi sono direttamente legati ai tipi di farmaci somministrati, al dosaggio accumulato durante la cura, o alla loro associazione ad altri farmaci. Non esiti a parlarne con il medico presso il quale è in cura, in modo che possa meglio adattare il Suo trattamento.

Queste reazioni possono continuare a manifestarsi dopo la sospensione del trattamento?

Generalmente questi effetti secondari si attenuano e scompaiono con la sospensione del trattamento. Sono transitori. Molto raramente, però, possono perdurare. In tal caso, si parla di postumi.

È importante che parli di tutti gli effetti secondari che accusa con il Suo medico, in modo che questi possa ulteriormente personalizzare il Suo trattamento, prescrivendole farmaci più tollerabili, modificando le dosi, distanziando la terapia, o a volte sospendendo il prodotto.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Nicola Castellano

Medicina interna

Documenti correlati

Mantenere un buon equilibrio alimentare durante la chemioterapia seguendo dei consigli ragionevoli

Mantenere un buon equilibrio alimentare durante la chemioterapia seguendo dei consigli ragionevoli

Un trattamento di chemioterapia può provocare perdita dell'appetito, alterazione del gusto, dimagrimento o, al contrario, aumento di peso. Alcuni consigli possono esserLe utili per mantenere un buon equilibrio alimentare.

Leggi
Testo
Ho un cancro e i miei cari mi accompagnano in questa prova

Ho un cancro e i miei cari mi accompagnano in questa prova

Il medico Le ha diagnosticato un tumore. Dovrà affrontare questa malattia con le persone che le stanno attorno, familiari e amici: Lei avrà bisogno del loro sostegno, loro avranno bisogno di sapere e di capire cosa succede.

Leggi
Testo
Come si svolge una biopsia al seno

Come si svolge una biopsia al seno

La biopsia è un esame volto a precisare la natura di una lesione rilevata per mezzo della palpazione, di una mammografia o di un'ecografia.

Leggi
Testo

Numeri di assistenza e di emergenza

Il mio indirizzo di posta elettronica è

nic.castellano@gmail.com

 

Miei numeri di telefono:

 

3471097443

 

 

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.