Ai contenuti
Sei in:  Home page

PER APPUNTAMENTI TEL. (+39) 347.536.3295

Dott. Massimiliano Ira, Cardiologo presso Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia (Reparto di Cardiologica ed Servizio di Cardiostimolazione  - impianto e controllo di pacemaker, defibrillatori impiantabili e pacemaker biventricolari - CRT).

 

Presso lo studio privato si eseguono :

 

- Visita cardiologica

 

- ECG (Elettrocardiogramma)

 

- Ecocardiogramma color-Doppler (EcoCG)

 

- ECG secondo Holter

 

- Test da sforzo

 

- Visite cardiologiche propedeutiche all'idoneità sportiva 

 

- Visite cardiologiche propedeutiche all'idoneità marittima (BIENNALE)

 

- Visite cardiologiche domiciliari

 

- Ecocardiogramma color-Doppler A DOMICILIO

 

 

La Visita Cardiologica è la base per qualunque accertamento diagnostico–terapeutico Cardiologico. Quando il paziente ritiene di avere un problema di interesse cardiologico per prima cosa dovrebbe sottoporsi a visita cardiologica; in base ai riscontri effettuati nella visita stessa, il cardiologo potrà consigliare esami strumentali (es. Ecocardiogramma colorDoppler, Test da sforzo, ECG dinamico sec. Holter ecc.) per completare il quadro diagnostico-terapeutico del caso.

 

Una visita cardiologica consta di diverse tappe.

 

Anamnesi. E' la raccolta della storia clinica del paziente, cioè di tutte le informazioni riguardanti il paziente e la sua famiglia. L’anamnesi è di fondamentale importanza e deve essere il più approfondita possibile, in quanto, se ben condotta, permette spesso al cardiologo di farsi un’idea abbastanza precisa del tipo di patologia con cui ha a che fare.


Esame obiettivo. E' l’analisi di tutte le caratteristiche fisiche e semeiotiche del paziente. Attraverso l’ispezione, la percussione, la palpazione e l’ascoltazione si ricostruisce un quadro fisico-obiettivo cardiovascolare del paziente che aggiunge un importante tassello all’anamnesi per proseguire il completamento della visita cardiologica.

 

Elettrocardiogramma (ECG). E' di fondamentale importanza. Consiste nella registrazione esterna dei potenziali elettrici del cuore, cioè dell’attività elettrica del cuore; una corretta interpretazione dell’elettrocardiogramma consente di integrare le informazioni ottenute dalle precedenti parti della visita cardiologica con altre informazioni di tipo elettrico, che possono essere anche risolutive.

 

Analisi di eventuali altri esami strumentali e/o laboratoristici eseguiti in precedenza dal paziente possono scaturire conferme o smentite di ipotesi diagnostiche.
Dopo aver raccolto tutte le informazioni derivanti dalle tappe sopra riportate, si traggono delle conclusioni diagnostiche che a volte sono sufficienti per concludere l’iter del paziente con la sola visita cardiologica e altre volte richiedono la programmazione di esami strumentali (Ecocardiogramma ColorDoppler, test da sforzo, ECG dinamico sec. Holter, Risonanza Magnetica Nucleare, TAC, Scintigrafia Miocardica ecc.) per risolvere dubbi diagnostici ed arrivare ad una diagnosi il più possibile completa ed adeguata.

 

Terapia. Solo dopo essere arrivati ad una definizione diagnostica del caso si può prescrivere o meno una terapia adeguata. Se il paziente necessita di terapia interventistica (es. Angioplastica Coronarica) o Chirurgica (es. By-pass Coronarico, Sostituzione Valvolare), esso andrà comunque seguito adeguatamente, prima e dopo l'intervento, dal punto di vista cardiologico clinico e farmacologico.

 

 

 

 

Informazioni generali

Il testo qui

Ulteriori informazioni su...

  • Fattori di rischio per cardiopatie e malattie vascolari

    Fattori di rischio per cardiopatie e malattie vascolari

    Quasi tutti hanno parenti o conoscenti che hanno avuto un infarto del miocardio o un ictus. Solo pochi però conoscono i fattori di rischio personali relativi alle malattie cardiovascolari. Alcuni di questi fattori di rischio, come l’età o la predisposizione ereditaria, non possono essere modificati. Invece rischi quali il sovrappeso, l’elevato livello di grassi nel sangue o l’ipertensione possono essere influenzati con successo. Chi conosce il pericolo e si comporta in modo adeguato può ridurre in modo netto il rischio di avere un infarto del miocardio o un ictus.
    Leggi

    Testo
  • ECG Holter

    ECG Holter

    COS'È? Si tratta di un elettrocardiogramma (ECG) che dura un lungo periodo, in genere compreso tra 24 e 48 ore allo scopo di registrare l'attività del cuore in un ampio arco temporale. L'esame ha il pregio di consentire il controllo dell'ECG del paziente mentre questi svolge le sue abituali occupazioni o meglio ancora, quelle occupazioni che si associano alla sintomatologia oggetto dell'indagine.
    Leggi

    Testo
  • SESSO ED INFARTO MIOCARDICO

    SESSO ED INFARTO MIOCARDICO

     Attività sessuale, infarto miocardico
    Leggi

    Testo
  • LE SIGARETTE ELETTRONICHE SONO PERICOLOSE

    LE SIGARETTE ELETTRONICHE SONO PERICOLOSE

     Sigarette elettroniche; nicotina
    Leggi

    Testo
  • Cos’è l’insufficienza cardiaca?

    Cos’è l’insufficienza cardiaca?

    Si parla di insufficienza cardiaca quando il cuore non riesce più ad assolvere a sufficienza alla sua funzione di pompare sangue. Determinati sintomi possono essere indicativi di questo malfunzionamento cardiaco. Avendo maggiori informazioni sull’insufficienza cardiaca si può imparare a riconoscere i segnali d’allarme.
    Leggi

    Testo

Informazioni sullo studio

Dott. Massimiliano Ira

Cardiologia

Contattami

Indirizzo struttura

DOTT. MASSIMILIANO IRA STUDIO CARDIOLOGICO OLBIA
VIA DEL MELO 8
OLBIA
07026 OLBIA-TEMPIO

Tel.:  3475363295


Parcheggi nelle vicinanze
come raggiungerci

DOTT. MASSIMILIANO IRA STUDIO CARDIOLOGICO OSCHIRI
VIA PO 10
OSCHIRI
07027 SASSARI

Tel.:  3475363295

Orari di apertura:

Il testo qui



Parcheggi nelle vicinanze

Il testo qui


come raggiungerci

Galleria immagini












Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.