Ai contenuti
Sei in:  Home page  > Note cliniche  > Psicoterapia cognitiva

Note cliniche

Psicoterapia cognitiva

1 Documento(i) in questa sottorubrica / sottotitolo

DUE PRINCIPALI E DIFFERENTI CONCEZIONI DELLA PSICOTERAPIA COGNITIVA
DUE PRINCIPALI E DIFFERENTI CONCEZIONI DELLA  PSICOTERAPIA COGNITIVA
La Psicoterapia Cognitiva storicamente ha il merito di aver permesso il primo sostanziale superamento della empasse teorica e di pratica in cui si trovavano, alla fine degli anni 50 dello scorso secolo, le scuole psicoterapeutiche di tradizione psicanalitica. Al momento attuale è una delle più note e diffuse forme di psicoterapia per il trattamento di molti disturbi psicologici e psichiatrici Dagli anni 70 in poi, si è sviluppato e poi relativamente distanziato, un filone costruttivista (Bateson e Piaget, ne vengono da molti considerati i precursori) in cui sono stati sempre più valorizzati i contributi della nuova cibernetica di Heinz von Foerster, Humberto Maturana e Francisco Varela, della teoria sistemica, della teoria dell'Attaccamento di John Bowlby e della psicologia dei costrutti personali di G. Kelly. In Italia Vittorio Guidano, ha dato un forte ed originale contributo allo sviluppo del costruttivismo giungendo a formulare una creativa ed originale versione della terapia cognitiva, da lui definita con l'appellativo post-razionalista.
PSICOTERAPIA COGNITIVA
Link

Informazioni sullo studio

Dott. Luciano Lodoli

specialista in psicoterapia, tisiologia e malattie dell'apparato respiratorio, anestesia e rianimazione

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.