Ai contenuti

ULSS 4 "Veneto Orientale"

Registro VENERE II

FAQ aggiornate al 30 settembre 2014

FAQ aggiornate al 30 settembre 2014

Di seguito si offrono le risposte ad alcuni quesiti posti nell'ultima settimana. Tutti i quesiti si riferiscono alla popolazione di pazienti da includere nel registro VENERE II.


1. STEMI ricoverato in RIANIMAZIONE (per coma anossico, instabilità emodinamica, etc) dopo essere stato sottoposto a CGF/PTCA primaria: ARRUOLATO

 

2. Paz con STEMI misconosciuto che entra in edema polmonare, finisce in rianimazione e decede poche ore dopo senza essere passato per CARDIOLOGIA e/o EMODINAMICA: NON ARRUOLATO

 

3. Paz operato di aneurisma dell'aorta addominale che in TIPO fa uno STEMI esteso e decede in shock prima di andare in emodinamica: NON ARRUOLATO

 

4. Paz molto anziano, demente, con gravi comorbidità che entra con uno STEMI e va in Geriatria per sole cure palliative: NON ARRUOLATO

 

5. Paz che viene mandato dal MMG in ambulatorio della cardiologia a fare un ECG per recente episodio di dolore toracico, viene riconosciuto affetto da STEMI subacuto e ricoverato in reparto di Cardiologia: ARRUOLATO

 

6. Paz con STEMI diagnosticato in ambulanza/territorio che decede in ambulanza o in PS (prima di arrivare in EMODINAMICA e/o UTIC):NON ARRUOLATO

 

7. Paz con STEMI diagnosticato in reparto diverso dalla Cardiologia che decede prima di arrivare in CARDIOLOGIA e/o EMODINAMICA: NON ARRUOLATO

 

8. Paz sottoposto a CGF emergente per sospetto STEMI che si rivela essere poi TAKOTSUBO, MIOPERICARDITE o ALTRO: ARRUOLATO (per STEMI si intende la diagnosi di accettazione del paziente non la diagnosi di dimissione. Pertanto sono arruolati anche quei casi inizialmente considerati STEMI e perciò avviati a CGF, che poi si rivelano in realtà Takotsubo, Miocardite o altro.)

 

9. Paz con STEMI complicato da arresto cardiaco, sottoposto a CGF/PTCA primaria, seguito da coma anossico. Se il paz decede, può essere ARRUOLATO inserendo nella CRF solo le iniziali di nome e cognome (forma anonima)

 

10. Paz con STEMI complicato da arresto cardiaco, sottoposto a CGF/PTCA primaria, seguito da coma anossico. Se il paziente rimane in vita, può essere ARRUOLATO solo qualora, una volta risvegliatosi, egli firmi il consenso o il suo tutore fornisca l’autorizzazione.

 

11. Paziente con ECG tronco-like (ST sopra avR e ST sotto diffuso): NON ARRUOLABILE (CRITERI DI INCLUSIONE dal PROTOCOLLO: sopraslivellamento all’ ECG del tratto ST in almeno due derivazioni contigue, di ampiezza > a 0,2 mV nelle derivazioni V1-3 o > a 0,1 mV in altre derivazioni),

 

12. I Consensi per ogni singolo paziente sono 2: uno per l'adesione allo studio e uno per la "privacy". I consensi servono esclusivamente per poter utilizzare i dati dei pazienti e quindi poterli inserire nella eCRF e non condizionano in alcun modo la strategia clinica; vanno fatti firmare in singola copia dal paziente e vanno conservati in un raccoglitore dedicato (non vanno messi dunque in cartella); il raccoglitore sarà poi ritirato a fine studio per l'archiviazione centralizzata.

 

13. L'arruolamento dei pazienti può avvenire durante una qualunque delle fasi di ricovero (non è pertanto necessario raccogliere il consenso del paziente sul lettino dell'emodinamica !); in caso di decesso prima dell'espressione del consenso, i dati potranno essere utilizzati in forma anonima ovvero utilizzando solo le iniziali di cognome e nome con l'indicazione dell'età e del sesso.

 

14. In caso di trasferimento tra centro "hub" e "spoke" e viceversa, ai fini pratici, non ha importanza chi arruoli il pazienti: l'importante è che non vengano persi pazienti e, all'opposto, che non vengano duplicati. Sarà cura degli sperimentatori locali accordarsi nel merito.

Creato da:  Dott. Leonardo Di Ascenzo, MD, PhD

Data pubblicazione:   29/09/14
Data di modifica:  30/09/14
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Leonardo Di Ascenzo, MD, PhD

Cardiologia

Ulteriori dettagliTariffarioContattami


Numeri di assistenza e di emergenza

Per urgenze cardiologiche si allerti il sistema di emergenza dell' 1-1-8 a mezzo telefono e non si perda del tempo a contattare amici e/o parenti. Non ci si metta mai in viaggio autonomamente verso il Pronto Soccorso, tantomeno guidando un veicolo.

1-1-8


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.