Ai contenuti

Guida medica personale

I trattamenti

Medicina scientifica e medicine naturali nei malati di cancro

Medicina scientifica e medicine naturali nei malati di cancro

Medicina scientifica e medicine naturali nei malati di cancro L’associazione di alcune medicine naturali ai trattamenti convenzionali dei tumori può attenuarne gli effetti collaterali più seri, modulare l’immunità, far vivere meglio i pazienti, senza interferire negativamente con l’efficacia e la sicurezza delle terapie. È questa la mia esperienza professionale di medico dell’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano dal 1972 al 2006, che ha studiato e, nei limiti del possibile, sperimentato in primis su se stesso, agopuntura, elettroagopuntura secondo Voll, medicina antroposofica, neuralterapia, omeopatia, omeosiniatria, omotossicologia e SAT-terapia; e scritto 2 libri: “Prevenire e curare il cancro con le medicine naturali”, con il giornalista Daniele Razzoli; e “Medicine naturali e chemioterapia”, con mia moglie, Paola Brunelli, counselor, naturopata e reflessologa zu. I rimedi possono essere utilizzati, sempre in associazione con le terapie tradizionali, in qualunque momento: alla diagnosi, durante le terapie, al termine delle stesse, a scopo precauzionale, in caso di ripresa locale o a distanza della neoplasia. 1. Alla comunicazione della diagnosi di cancro, momento fondamentale per tutta la vita futura della persona, consiglio rimedi che mantengono il normale tono dell’umore, modulano l’infiammazione locale e preparano i tessuti ai successivi trattamenti, drenano connettivo e vasi linfatici, hanno azione citostatica e citotossica sulle cellule tumorali e sono immunomodulanti: • rhodiola rosea e acerola • arnica, bellis perennis, calendula, chamomilla, echinacea angustifolia e purpurea, hamamelis, millefolium, symphytum • aranea diadema, castanea vesca, fumaria officinalis, juglans regia, scrophularia nodosa, uncaria tomentosa, vitis vinifera • viscum album fermentatum 2. Durante le terapie antitumorali consiglio rimedi che drenano le sostanze tossiche introdotte e potenziano energia difensiva e immunità: • berberis, carduus marianus, chelidonium, fel tauri, fucus vesiculosus, galium album e aparine, ipecacuanha, lycopodium, nux vomica, phosphorus, solidago, sulfur, tartarus stibiatus • viscum album fermentatum 3. Al termine dei trattamenti, così come in prevenzione, consiglio cicli degli stessi rimedi prescritti al momento della diagnosi 4. In caso di recidive locali e di metastasi, oltre ai rimedi che controllano ansia e depressione, drenano le tossicità legate ai trattamenti, potenziano energia difensiva e immunità, possono essere utili antidolorifici come i plexa, plumbum carbonicum naturale, solum uliginosum, symphytum officinale. Tutti questi i rimedi devono sempre essere associati ad alimentazione e idratazione corrette, e ad un adeguato stile di vita.


Creato da:  Dott. Giuseppe Fariselli

Data pubblicazione:   17/06/16
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Giuseppe Fariselli

Oncologia

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.