Ai contenuti
Sei in:  Home page

Obesità,disturbi del comportamento alimentare,diabete,tiroide a Napoli

Incontra l'esperta in Patologie endocrino metaboliche. A Napoli nel cuore del centro storico!

Endocrinogia Diabetologia e Andrologia

Sovrappeso e Obesità

Dieta Mediterranea

Disturbi del Comportamento Alimentare

Disfunzioni Sessuali Maschili e Femminili

Diabete

Patologie della Tiroide

  • Curriculum Vitae della Prof. Esposito

     

    TITOLI DI STUDIO E DI CARRIERA

     

     

     

    • Nata a Napoli il 16/07/1971. Sposata con due figli.

     

    • Maturità classica conseguita al Liceo Classico V. Imbriani, con votazione 60/60.

     

    • Laurea in Medicina e Chirurgia pressola Seconda Universitàdegli Studi di Napoli (SUN) con voti 110/110 e lode, plauso e dignità di stampa, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: Ricerca ed identificazione di anticorpi piastrinici con differenti metodiche nelle piastrinopenie a patogenesi immunologica.

     

    • Diploma di abilitazione all’esercizio della professione medica nella seconda sessione del 1996 .

     

    • Diploma di Specializzazione in Patologia Clinica il 31 Ottobre 2001 con voti 50/50 e lode pressola Seconda Universitàdegli Studi di Napoli, discutendo una tesi su: Interleuchine e molecole di adesione in donne obese.

     

    • Dottore di Ricerca di Scienze del Metabolismo e dell’Invecchiamento – 17° ciclo dal 29/11/2005, pressola Seconda Universitàdi Napoli.

     

    • Ricercatore Universitario settore scientifico-disciplinare MED13 Endocrinologia  pressola Facoltàdi Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli dal 10 gennaio 2005

     

    • Ricercatore Universitario Confermato per il settore scientifico-disciplinare MED13 Endocrinologia  pressola Facoltàdi Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli dal 10 gennaio 2008

     

     

    • Professore  Associato settore scientifico-disciplinare MED13 Endocrinologia  presso la Facoltàdi Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli dal 17 Dicembre 2012

     

    • Professore Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso la Seconda università degli Studi di Napoli; Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche, Neurologiche, Metaboliche e dell' Invecchiamento da Novembre 2014

     

     

     

     

    ATTIVITA’ DIDATTICA

     

     

    • Insegnamenti nella Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Ricambio della Seconda Università di Napoli:

    -Malattie Metaboliche (patologia e clinica) (III anno indirizzo Endocrinologia) per gli AA.AA. 2005/2006 , 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009)

    -Nutrizione Clinica (II anno-Indirizzo Malattie del Ricambio e Diabetologia ) per l’A.A 2007/2008

    -Le Biotecnologie nelle Malattie Metaboliche (III Anno- Indirizzo Malattie del Ricambio e Diabetologia) per l’A.A. 2007/2008

    - Comi Metabolici (IV Anno- Indirizzo Malattie del Ricambio e Diabetologia) per l’A.A. 2007/2008

     

    • Insegnamenti nel Corso di Laurea in Informatore Medico Scientifico Seconda Università di Napoli:

    - Medicina Interna (III anno – Primo Sem.) per l’A.A. 2005/2006;

    -Fisiopatologia Medica, Medicina Interna e Nutrizione Clinica (III anno / Primo Sem.) per gli AA.AA. 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010 e 2010/2011, 2011/2012

     

    •  Attività didattica e teorico-pratica nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli:

    - Endocrinologia (C.I. di Endocrinologia) (III anno II sem.) nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia sede Caserta per gli AA.AA 2007/2008, 2008/2009;

    - Malattie del Metabolismo (C.I. di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo) (IV anno I Sem.) nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia sede Napoli per gli AA.AA 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010;

    - Malattie dell’Apparato Digerente, Sistema Endocrino e del Metabolismo (MED13) (C.I. Patologia Integrata II) (IV anno I Sem.) nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia sede Napoli per gli A.A 2010/2011; 2011/2012

     

    • Professore Aggregato per gli insegnamenti affidati per gli anni 2005/2006, 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, 2011/2012

     

    • Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Scienze del Metabolismo e dell’Invecchiamento della Seconda Università di Napoli per il XXI, XXII, XXIII ciclo corrispondente agli AA.AA 2005/2006,2006/2007,2007/2008

     

    • Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Metabolismo e Invecchiamento della Seconda Università di Napoli per il XXIV, XXV, XXVI, XXVII ciclo corrispondente agli AA.AA 2008/2009,2009/2010, 2010/2011, 2011/2012

     

     

     

     

    Società scientifiche

     

    • Membro del consiglio direttivo della SIE da maggio 2015
    • Membro del Comitato di Coordinamento del Gruppo di Studio ‘Neuropatia’ della SID

                 2004-2008

    • Membro del Comitato Scientifico SID (Società Italiana Diabetologia) 2006-2010
    • Membro del Comitato Scientifico SIAMS (Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità) dal 2007
    • Membro della Commissione Aggiornamento clinico-scientifico SIE (Società Italiana di Endocrinologia) dal 2007
    • Presidente Regionale SID Campania (2010-2012)
    • Membro della Commissione Endotrials e Club SIE (dal 2011)
    • Segretario AMD (Associazione Medici Diabetologi)

     

     

     

    Comitati editoriali

    Componente dell’Editorial Board di

    • International Journal of Impotence Research
    • Metabolic Syndrome and Related Disorders
    • Il Diabete, Organo Ufficiale della Società Italiana di Diabetologia
    • Membro dell’ Expert Group on Low Grade Chronic Inflammation: dietary factors and obesity dell’ International Life Sciences Institute Europe dal 2007.

     

    • Abstract Reviewer for the 72nd Scientific Sessions and 73rd Scientific Sessions of the American Diabetes Association (2012 and 2013)

     

     

     

    RELAZIONI SU INVITO A CONFERENZE INTERNAZIONALI

     

     

    • Lettura Effect of a Mediterranean-style diet in the metabolic syndrome al “II International Mediterranean Conference on Cardiovascular Risk”, Murcia, Spagna,  Aprile 14-15, 2005.
    • Lettura “Food intake as a pro-inflammatory stimulus” al   40th Annual Meeting of the German Diabetes Association, Berlino,Germania 4-7  Maggio, 2005
    • Lettura “Obesity, hyperlipidemia, statins and sexual or erectile dysfunction” 8th Congress of the European Society for Sexual Medicine,Copenhagen,  4 -7  Dicembre 2005.
    • Lettura “ Mediterranean diet and Inflammation” International Conference on  "Antioxidants, Oxidative stress and Inflammation in Chronic Diseases" on12th-13th Jan 2006,Nagpur,India
    • Lettura “Mediterranean diet, endothelial function and vascular inflammatory markers” VI International Conference on the Mediterranean Diet, 8-12 Marzo 2006, Barcellona, Spagna
    • Lettura  “Metabolic Syndrome and Women’s Sexual Health” the ISSWSH (International Society for the Study of  Women’s Sexual Health) Annual Meeting, Lisbona, Portogallo 9-12 Marzo 2006
    • Lettura “Posprandial Glucose Control: its impact on micro and macrovascular complications”  National Congress of Endocrinology, December 2, 2006, Mérida, Yucatán
    • Lettura “Nutrition and Sex”, Cucina Campana, Regione Campania al  Fancy Food, 6 Luglio 2006, New York, USA
    • Lettura “Effect of lifestyle changes on co-morbidities promoted by obesity” 1st European Congress on the Aging Male, June 14 - 16, 2007, Varsavia, Polonia
    • Lettura “Metabolic Syndrome”  23rd International Meeting on Clinical Cardiology, May 1- 3, 2008 Atene, Grecia.
    • Lettura “Mediterrean diet, sexual disfunction and metabolic syndrome” Second INTERNATIONAL CONGRESS ON OLIVE OIL AND HEALTH; Jaen (Andalucía), Spagna,  November 20-21, 2008
    • Lettura: Is it just weight loss or the type of diet that matters? 12th Congress of the European Society for Sexual Medicine (ESSM), Lione, 15-18 Novembre 2009
    • Lettura “Evidence for the Effectiveness of Nutrition Therapy Interventions for Cardiovascular Disease and Diabetes- The Mediterranean Diets.” American Diabetes Association, 70th Scientific Sessions, Orlando, Florida, June 28, 2010
    • Lettura: Prevention and control of type 2 diabetes by Mediterranean diet. Austrian Diabetes Society, Annual Meeting, Salisburgo, 17 Novembre 2011
    • Lettura “Lifestyle and sexual function” 4° IV Curso Internacional de Endocrinología, Diabetes y Metabolismo, Cartagena, Colombia, 19-21 Luglio 2012 

     

     

    ATTIVITA’ DI RICERCA SCIENTIFICA

     

    • L’attività di ricerca della dott.ssa Esposito si è svolta presso il Centro di Immunoematologia e Trasfusione, Centro Regionale di Riferimento dei Trapianti, dal 1996 al 2000; presso i laboratori di coagulazione e biologia molecolare dell’Istituto di Patologia Generale dal 2000 al 2001; e presso i laboratori del Dipartimento di Gerontologia, Geriatria e Malattie del Metabolismo dal 2001 a tutt’oggi. 

     

     

     

     

    Riviste a diffusione internazionale impattate sulle quali ha pubblicato

    • American Journal Clinical Nutrition
    • Am J Hypertens
    • Arterioscler Thromb Vasc Biol
    • Br J Plast Surg.                                                                                        
    • Circulation 
    • Clin Drug Investig
    • Curr Opin Lipidol
    • Diabetes 
    • Diabetes Care                                                                
    • Diabetologia   
    • Eur Heart J
    • Eur J Endocrinol                                                  
    • Fertility and Sterility                                                         
    • Hypertension
    • International Journal Impotence Research                                                                  
    • JAMA                                                                            
    • JournalAmericanCollegeof Cardiology                      
    • Journal Clinical Endocrinology and Metabolism                
    • Journal of Clinical Immunology                       
    • Journal of Endocrinological Investigation         
    • Journal of Internal Medicine
    • Journal of Sexual Medicine
    • J Tromb Haemost
    • Journal of Urology
    • Lancet
    • Maturitas                                                                         
    • New EnglandJournal of Medicine
    • Nutritional, Metabolism and Cardiovascular Diseases                               
    • Obesity Research
    • Plast Reconstr Surg                                                   

     

    Principali campi di ricerca in cui sono stati apportati i contributi originali:

     

    Obesità, Nutrizione,  Disfunzione sessuale, Sindrome Metabolica, Diabete Mellito, Dieta Mediterranea e rischio cardiovascolare, Infiammazione e Aterosclerosi, Cancro e patologie endocrino-etaboliche

     

     

     

     

    ATTIVITA’ CLINICA

     

     

    • Assegnata per lo svolgimento dei compiti assistenziali all’Unità Operativa di Malattie del Metabolismo afferente al DAS di Medicina Interna Specialistica e Sociale della Azienda Ospedaliera Universitaria  Seconda Università di Napoli dalla data del DDG n. 1291 del 17 Marzo 2005

     

    • Attività assistenziale come Dirigente Medico di I livello  con Rapporto Esclusivo dal 2005 ad oggi  presso:

     

    • Unità Operativa Complessa di Malattie del Metabolismo della Azienda Ospedaliera Universitaria della SUN di Napoli e i seguenti ambulatori annessi:

     

     

    •  Centro di Riferimento Regionale per il Diabete dell’ Adulto
    • Ambulatorio di Medicina della Sessualità e Malattie del Metabolismo
    •  Centro per la cura dell’obesità , dei disturbi del comportamento alimentare e delle dislipidemie
    • Ambulatorio del piede diabetico
    • Ambulatorio di diabete e gravidanza
    • Centro per la cura del diabete tipo 1 dell’adulto
    • Ambulatorio Tecnologie per la gestione e  cura del diabete mellito

     

     

     

     

     

  • QUALIFICA ASSISTENZIALE

    Referente dell'UOD di Diabetologia dell' AOU Seconda Università di Napoli

  • EXPERTISE SCIENTIFICA

    • Inclusa nei primi 5 esperti di Dieta Mediterranea ( www.expertscape.com)

     

    • Socio dell' European Society of Endocrinology

     

    • Autore di più di 250 pubblicazioni scientifiche con impact factor

Ulteriori informazioni su...

  • Lifestyle modifications and erectile dysfunction: what can be expected?

    Lifestyle modifications and erectile dysfunction:  what can be expected?

      La disfunzione erettile (DE)ha una prevalenza in aumento in tutto il mondo. Tra i fattori di rischio modificabili per la DE vi sono il fumo, l' inattività fisica, uno scorretto regime alimentare, il sovrappeso o l'obesità, la sindrome metabolica ed il consumo eccessivo di alcol. Tutte queste condizioni metaboliche sono fortemente associate ad uno stato pro-infiammatorio che provoca disfunzione endoteliale con ridotta disponibilità di ossido nitrico (NO). Diversi studi hanno dimostrato che le modifiche dello stile di vita sono efficaci nel migliorare la DE nelle persone con obesità o sindrome metabolica.
    Leggi

    File
  • OCCHIO AL PIATTO

    OCCHIO AL PIATTO

     PREFAZIONE Appunti di un viaggio “La vita, a qualsiasi forma appartenga, ha bisogno di nutrimento: solo l’uomo ha saputo fare dell’alimentazione, da solo bisogno fisiologico, un’arte che caratterizza i diversi popoli e razze, espressione della cultura, delle tradizioni e dell’ambiente in cui la vita scorre”. Felice D’Onofrio Professore Emerito di Medicina Interna della SUN, Maestro e Mentore Dario Giugliano è Professore Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, Coordinatore del Dottorato di Ricerca di Medicina Traslazionale, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Per i suoi meriti scientifici e letterari gli è stato conferito il grado di Commendatore di Merito dell’Ordine Cavalleresco di San Giorgio d’Antiochia e delle Crociate. Katherine Esposito è Professore Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Con il decreto Presidenziale n° 4 dell’8 gennaio 2015, a firma del Governatore della Regione Campania, alla professoressa Katherine Esposito, quale esperta mondiale di Dieta Mediterranea, è stato affidato il compito di coordinare il comitato scientifico dei documenti e dei contenuti relativi al tema della “Dieta Mediterranea” ed inerenti alla partecipazione della Regione Campania all’Expo 2015. A presentazioni finite, per ritrovare l’armonia tra l’uomo ed il suo ambiente mediterraneo, riscopriamo il piacere di stare a tavola con gli Antichi. I quali erano uomini e donne, mossi da sentimenti, non solo produttori di ceramiche ed utensili, scultori e decoratori, costruttori di capanne e di monumenti e di città, e poi morti e sepolti con i loro corredi per la gioia degli archeologi. “Il nostro mare ed il pane nostro si cercano e si perdono l’un l’altro. Il cibo, in primo luogo il pane, diventa uno slogan essenziale: lo ritroviamo nella preghiera e nella rivendicazione”. Illuminante. Questa la definizione per definire il nostro incontro con Gary Taubes, il cui articolo apparso sulla rivista Science (30 Marzo 2001) ci è servito da solco per delimitare i margini di una ferita lunga 50 anni e centinaia di milioni di dollari al vento. Tanto ci è voluto per sfatare un mito che ha tenuto banco in America per così lunghi anni: la dieta a basso tenore di grassi non fa vivere più a lungo. Ancel Keys è stato uno degli artefici, suo malgrado, di questa guerra al grasso, mettendo al bando i grassi saturi come una causa principale della malattia coronarica (così lo ricorda la giornalista nel suo elogio funebre del 2004). Paradossalmente la Dieta Mediterranea, che vede in Ancel Keys il suo padre fondatore, non è una dieta a basso tenore di grassi, la si potrebbe ragionevolmente considerare una dieta a contenuto medio-alto di grassi salutari, come l’olio d’oliva. La confusione, si sa, è dura a morire, specialmente in campo nutrizionale dove diversi interessi, non solo medici, entrano in gioco. Più grandi sono gli interessi, maggiore sarà la confusione. Ringraziamo tutti quelli che hanno voluto mettere la faccia ed il loro pensiero sulla Dieta Mediterranea; abbiamo cercato e fortunatamente trovato molte facce di persone che, direttamente o indirettamente, sono stati protagonisti del movimento culturale, a volte ideologico, a supporto della Dieta Mediterranea nel nostro paese, e nel mondo. Il vecchio policlinico di Napoli, quello di Ancel, quello in cui lavoriamo ogni giorno, continua ad esistere. Meno male! Dalla finestra ammiriamo ogni mattina Napoli, il golfo, il porto, le navi, il Vesuvio, Capri, Sorrento e il centro antico.
    Leggi

    Testo
  • IL PIATTO MEDITERRANEO

    IL PIATTO MEDITERRANEO

    Nella civiltà delle immagini, come la nostra, si è pensato di utilizzare un forma familiare, il piatto, strettamente correlata al cibo e alle pratiche legate all’atto quotidiano del mangiare: un’immagine completamente nuova per riportare l’attenzione su una sana alimentazione. Il piatto della Dieta Mediterranea insiste sulla stagionalità dei prodotti, la loro freschezza, la biodiversità, e soprattutto il largo consumo di olio d’oliva extravergine. Il piatto mediterraneo è composto per il 50% da verdura e frutta, povere di calorie ma ricche di fibra, vitamine, antiossidanti, minerali e numerosi composti biologici attivi (polifenoli, antocianine, flavonoidi, catechine, licopene), che aumentano le difese del nostro organismo contro le malattie del secolo, soprattutto quelle cardiovascolari e tumorali. Poco più di un quarto del piatto (30%) è composto da alimenti a base di cereali, preferibilmente integrali (pane, pasta, riso, mais, avena, orzo, farro, miglio, couscous, altri cereali e derivati), che contengono soprattutto carboidrati complessi e una percentuale di proteine (in media 10%). Il restante 20% del piatto è composto da proteine salutari di origine animale (preferire pesce, carni magre) e, meglio, di origine vegetale (legumi e frutta secca) che andrebbero consumate tutti i giorni. I legumi (fagioli, piselli, ceci, fave, lenticchie, fagiolini) possono essere mangiati a pranzo e a cena al posto del secondo piatto, mentre la frutta secca (noci, mandorle, pinoli, nocciole, pistacchi e anacardi) è ideale a colazione e negli spuntini. Latte e derivati vanno assunti con moderazione, anche in questo caso dando la preferenza a formaggi locali e certificati (DOP e IGP). Il condimento: sempre e solo l’olio extravergine d’oliva, utilizzato preferibilmente a crudo, da molti considerato il vero artefice della Dieta Mediterranea.
    Leggi

    Testo
  • Personalized therapy algorithms for type 2 diabetes: a phenotype-based approach

    Personalized therapy algorithms for type 2 diabetes: a phenotype-based approach

    In ambito diabetologico negli ultimi anni vi è stata una crescente attenzione alla problematica della personalizzazione del trattamento. Per terapia personalizzata s’intende un approccio decisionale clinico che di volta in volta si applica al singolo soggetto e che ha come prerequisito un’accurata identificazione delle caratteristiche individuali del paziente (fenotipizzazione)al fine di ottimizzare le risposte terapeutiche e di armonizzarle con le migliori tollerabilità e compliance possibili.
    Leggi

    File
  • Diabetes and sexual dysfunction: current perspectives

    Diabetes and sexual dysfunction: current perspectives

     I pazienti affetti da Diabete Mellito hanno un rischio tre volte maggiore di sviluppare disfunzione erettile (DE) rispetto agli uomini non diabetici. L'iperglicemia e lo stress ossidativo che ne consegue, infatti, causano alterazioni a carico dell'endotelio dei vasi,compromettendo il meccanismo stesso dell'erezione.Le persone affette da Diabete Mellito, inoltre, presentano spesso altri fattori di rischio, tra cui l'ipertensione, il sovrappeso o l'obesità ,la sindrome metabolica ,il fumo di sigaretta , la dislipidemia, che aumentano ulteriormente il rischio di sviluppare DE. L'adozione di stili di vita sani, può ridurre la resistenza all'insulina, la disfunzione endoteliale e lo stress ossidativo alla base delle complicanze microvascolari del Diabete Mellito.
    Leggi

    File

Informazioni sullo studio

Prof. Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo Katherine Esposito

Endocrinologia

Ulteriori dettagliContattami

Indirizzo struttura

U.O.C. Malattie del Metabolismo- Policlinico- Seconda Università di Napoli
Piazza Miraglia 2
Napoli
80138 Napoli

Tel.:  0815665031
Cellulare :  3382887493

Visite in regime di intra-moenia

Contattare i numeri 0815665031/3382887493


come raggiungerci

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.