Ai contenuti

Guida medica personale

I trattamenti

Sono testimone di un arresto cardiaco: Quali gesti possono salvare la vita

Sono testimone di un arresto cardiaco: Quali gesti possono salvare la vita

Ogni anno, muoiono 50.000 persone per arresto cardiaco. Eppure, l’arresto cardiaco non è necessariamente fatale, purché si intervenga tempestivamente.


Come posso riconoscere un arresto cardiaco?

La vittima perde conoscenza e non risponde a chi gli parla.
Non è possibile rilevare il polso e non respira spontaneamente: il torace non si solleva e avvicinando la guancia non si percepisce il respiro.
La vittima diventa molto pallida o la sua pelle assume un colore bluastro.

Che devo fare se sono testimone di un arresto cardiaco?

1. Chiamare il Servizio di Emergenza Urgenza componendo il 118:

    • Descrivere quanto accaduto.
    • Segnalare l’indirizzo presso il quale si trova la vittima.
    • Precisare se sono già state attuate tecniche di primo soccorso.
    • Soprattutto, non riattaccare prima che Vi venga detto di farlo

2. Praticare un massaggio cardiaco:

    • Stendere la vittima e mettersi in ginocchio accanto a lui/lei.
    • Appoggiare le mani una sull’altra al centro del torace.
    • Esercitare pressione con forza, rilasciando completamente la compressione delle mani tra una pressione e l’altra.
    • Completare una serie di 30 pressioni a ritmo regolare. Poi effettuare due insufflazioni (bocca a bocca) e ricominciare con un’altra serie di 30 pressioni.
Image002

 

3. Applicare un defibrillatore automatico esterno:  

    • Se si dispone di un defibrillatore, applicarlo dopo 2 minuti di massaggio cardiaco, altrimenti proseguire il massaggio cardiaco fino all’arrivo dei soccorsi.
Image004

Non ho nessuna formazione in pronto soccorso, devo comunque intervenire?

Se siete testimoni di un arresto cardiaco, è Vostro dovere intervenire. La prima cosa da fare è chiamare il Servizio di Emergenza/Urgenza 118.  Dopo aver descritto la situazione al Vostro interlocutore, egli Vi suggerirà i movimenti da effettuare.
I primi gesti di pronto soccorso sono semplici, ma aumentano le possibilità di sopravvivenza della vittima.

Per conoscere i gesti che possono salvare la vittima, a chi mi devo rivolgere?

In Italia, esistono molti enti che erogano corsi di formazione di primo. Potete richiedere informazioni esaurienti su questi corsi presso la sede locale della Croce Rossa o presso la sede del 118.
Altrimenti potete contattare i siti internet dedicati al pronto soccorso.

In presenza di una vittima di arresto cardiaco, la cosa peggiore da fare è non fare nulla.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione: Paolo Spriano, Medico di Medicina Generale, Milano

Ultima revisione ottobre 2012.

Data pubblicazione:   24/10/12
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. GIUSEPPE PAPARELLA

Odontoiatria

Ulteriori dettagliTariffarioContattami


Numeri di assistenza e di emergenza

PER TUTTE LE  SITUAZIONI  DI URGENZA,SIETE PREGATI DI CONTATTARMI AL SEGUENTE NUMERO DI  TELEFONO CELLULARE :3339842287

Clicca qui per ulteriori informazioni


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.