Ai contenuti

Guida medica personale

Calcolatore stato di salute

Per saperne di più sulla tubercolosi

Per saperne di più sulla tubercolosi

La tubercolosi è un'infezione dei polmoni molto contagiosa. La guarigione è possibile seguendo scrupolosamente la terapia prevista.


Cos'è la tubercolosi?

È un'infezione provocata dal bacillo della tubercolosi o bacillo di Koch.

Come avviene il contagio?

La malattia si trasmette per via aerea, respirando l'aria espirata da persone affette da tubercolosi quando parlano, tossiscono o starnutiscono.

Quali organi vengono colpiti dalla tubercolosi?

Solitamente, l'infezione si sviluppa all'interno dei polmoni, ma può colpire molti altri organi come i gangli, il cervello, le ossa o il fegato.

Gli altri organi sono interessati soprattutto quando la malattia non viene curata correttamente sin dalle fasi iniziali.

La tubercolosi è una malattia curabile?

Sì, la terapia è estremamente efficace, ma è indispensabile prendere i farmaci tutti i giorni, per tutto il tempo previsto: la terapia della tubercolosi dura almeno 6 mesi.

È necessario sottoporsi a visite ed esami periodici (prelievi del sangue, radiografie del torace).

Per le forme molto contagiose, nei primi giorni della terapia il paziente viene ospedalizzato.

Come si svolge la terapia?

È essenziale seguire quotidianamente un preciso regime di trattamento.

Prendere i farmaci la mattina appena svegli.

Aspettare un'ora prima di fare colazione.

Gli altri pasti vengono consumati normalmente.

Si dovrà inoltre evitare il consumo di alcolici per tutta la durata della cura.

Le donne che stanno seguendo una terapia antitubercolotica devono informare il proprio ginecologo che consiglierà un metodo contraccettivo adeguato poiché la pillola anticoncezionale perde efficacia in combinazione con i farmaci contro la tubercolosi.

Uno dei farmaci previsti dalla terapia conferisce alle lacrime e alle urine una colorazione arancione, ma questo effetto non deve destare alcuna preoccupazione.

Come posso proteggere i miei familiari?

La tubercolosi è una malattia contagiosa e pertanto si raccomanda ai familiari conviventi di sottoporsi ad una visita medica.

I malati di tubercolosi devono premurarsi di proteggere le persone che li circondano:

  • indossando una mascherina,
  • coprendosi la bocca quando tossiscono,
  • evitando di sputare,
  • arieggiando la stanza più volte al giorno.

La tubercolosi non si trasmette attraverso la condivisione di piatti, bicchieri e posate, lenzuola, vestiti o tramite il contatto con le mani del malato.

La terapia deve essere seguita scrupolosamente e senza interruzioni.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Ultima revisione novembre 2011.

Data pubblicazione:   29/11/11
 
 

Informazioni sullo studio

Prof. Giuseppe Munafò

Pneumologia

Ulteriori dettagliTariffarioContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.