Ai contenuti

Prevenzione Personale

Integratori per la prevenzione

Vitamina D

Vitamina D

<body><p>La vitamina D. Funzioni, utilizzo, precauzioni e recenti ricerche.</p></body>


Nuove scoperte rivelano che la vitamina D, non solo è utile per la salute delle ossa, ma gioca anche un ruolo cruciale nel proteggere il cervello e i tessuti. Lo studio è stato condotto da Allan Butterfield, del Markey Cancer Center e pubblicato sulla rivista Free Radical Biology and Medicine. Alcuni topi di mezza età sono stati nutriti con una alimentazione povera di vitamina D per un periodo di 4-5 mesi. Gli scienziati hanno osservato che il cervello dei topi veniva danneggiato dai radicali liberi e si verificava anche una riduzione delle funzioni cognitive. ''Un adeguato livello di vitamina D - ha spiegato Butterfield - e' necessario per prevenire il danno cerebrale dei radicali liberi e le successive, deleterie, conseguenze''. La vitamina D e' considerata vitale perché' aiuta a combattere varie malattie come la tubercolosi, malattie cardiache, cancro, ecc. Bassi livelli di vitamina D sono stati anche legati al morbo di Alzheimer. .

Free Radical Biology and Medicine. Volume 65, December 2013, Pages 324–334
Original Contribution
Dietary vitamin D deficiency in rats from middle to old age leads to elevated tyrosine nitration and proteomics changes in levels of key proteins in brain: Implications for low vitamin D-dependent age-related cognitive decline
Jeriel T.R. Keeneya, Sarah Förstera, Rukhsana Sultanaa, Lawrence D. Brewerb, Caitlin S. Latimerb, Jian Caic, Jon B. Kleinc, Nada M. Porterb, D. Allan Butterfield.

 

Attenzione nell'utilizzo di integratori di vitamina D. Va posta molta attenzione nell'utilizzo di integratori di vitamina D, in quanto a differenza di altre vitamine, in caso di sovradosaggio, può accumularsi nell'organismo. È sempre necessario consultare il medico che valuterà dosaggio e tempi si somministrazione, anche attraverso il suo dosaggio nel sangue. È necessaria la ricetta medica per l'acquisto della vitamina D per dosaggi significativi, ma alcuni integratori di autoprescrizione ne contengono quantità molto ridotte e quindi possono essere assunti senza rischi. È comunque sempre necessario riferire al medico il tipo di integratore o fitoterapico che si sta assumendo, per consentirgli di valutare tutte le eventuali interazioni con i farmaci o gli integratori che intende prescrivervi.

 

Per coloro che volessero avere maggiori informazioni sulle funzioni della Vitamina D, un buon testo divulgativo, di semplice lettura ma di buon livello scientifico, può essere LA VITAMINA D di Jörg Spitz - natura & salute - Edizioni tecniche nuove.

Creato da:  Dott. Giovanni Fasani

Data pubblicazione:   22/03/14
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Giovanni Fasani

Igiene e Medicina Preventiva - Psicoterapia

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.