Ai contenuti

Guida medica personale

malattie della pelle

IL MIO BAMBINO È AFFETTO DA MOLLUSCO CONTAGIOSO

IL MIO BAMBINO È AFFETTO DA MOLLUSCO CONTAGIOSO

Il mollusco contagioso è una lesione virale del diametro di alcuni millimetri che tende a svilupparsi su tutto il corpo, specie nei bambini. Solitamente di natura benigna, questa lesione deve essere adeguatamente trattata per evitare la diffusione.


Come si sviluppa il mollusco?

Le molteplici lesioni possono estendersi rapidamente a tutto il corpo, compresi il viso, il cuoio capelluto, gli organi genitali e soprattutto le pieghe della pelle.
La diagnosi è clinica. Non sono necessari esami preclinici (prelievi di sangue o di pelle).

Come mai mio figlio è stato contagiato?

Il mollusco contagioso è una verruca contagiosa che si diffonde per contatto diretto con la pelle, da cui ne deriva la rapidità d'estensione e la possibilità di contaminare i bambini che sono vicini a quello affetto.
Il mollusco contagioso è particolarmente frequente nelle piscine, nei luoghi dove si praticano sport da contatto, nidi d'infanzia e scuole.
Più il grattamento dovuto al mollusco contagioso è importante, più le lesioni tendono a estendersi al resto del corpo. L'eczema aumenta il rischio di auto-contaminazione poiché il bambino tende a grattarsi.

Come si cura il mollusco contagioso?

Sono disponibili diversi trattamenti.
Un'opzione terapeutica consiste nel trattare, fin dalla prima comparsa, il mollusco contagioso con un raschiamento, il che evita l'estensione e l'eventuale infezione delle lesioni. Questo trattamento previene inoltre il rischio di cicatrici.

A tal fine, è bene consultare il proprio dermatologo per confermare la diagnosi di mollusco contagioso e decidere se optare o meno per un raschiamento.

A tal fine, è bene consultare il proprio dermatologo per confermare la diagnosi di mollusco contagioso e decidere se optare o meno per un raschiamento.


Il trattamento tramite azoto liquido è di norma utilizzato in presenza di un numero ridotto di lesioni giacché rischia di lasciare cicatrici antiestetiche. Peraltro, i risultati tardano ad arrivare rispetto al trattamento per raschiamento.
Il dermatologo opterà per il trattamento più idoneo in funzione delle lesioni del bambino.
I diversi trattamenti illustrati non prevengono tuttavia la comparsa di nuove forme di mollusco contagioso.

Il mollusco contagioso può peraltro regredire spontaneamente entro un periodo compreso tra 6 mesi e 2 anni. Tuttavia, il rischio di contagio o di diffusione della malattia è troppo alto. Peraltro, esiste un rischio di superinfezione.

Ai fini di una diagnosi, una visita medica è indispensabile. Sebbene il mollusco contagioso tenda a regredire spontaneamente, il medico è il solo in grado di decidere circa l'opportunità di questo o quel trattamento. Non esiste prevenzione, è consigliabile tuttavia trattare rapidamente questo tipo d'affezione.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   24/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Giorgio Conforti

Pediatra

Contattami


Notifica fuori sede

Sarò assente dal
20/11/2019 al 20/11/2019

Sostituto: dr Jamone Roberto

attenzione Mercoledi 20 NOVEMBRE  SARO' ASSENTE 

MI SOSTITUISCE IL DR JAMONE 

010 3629995 CELL 3207229876

potete contattarmi PER CONSULENZE sul cell 3441313727

IL DR JAMONE RICEVE PRESSO I SUOI AMBULATORI PERTANTO LO STUDIO DI CORSO

FIRENZE Mercoledì 20 novembre rimarrà Chiuso 

RIAPRE GIOVEDÌ 21 AL CONSUETO ORARIO 


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.