Ai contenuti

Sezione medico legale/del lavoro

Idoneità sanitarie

LE NUOVE CATEGORIE DI PATENTE DI GUIDA

LE NUOVE CATEGORIE DI PATENTE DI GUIDA

Ecco le sette nuove categorie di patente di guida entrate in vigore col nuovo codice della strada...


La patente è il principale documento di abilitazione per condurre veicoli a motore. Con le modifiche al Codice della strada vigenti da inizio 2013, sono “nate” sette nuove categorie.

 

AM (nuova, sostituisce il Certificato di idoneità alla guida). Età minima: 14 anni (fino a 16 anni è utilizzabile solo in Italia salvo che Stati Ue o See lo riconoscano valido; fino a 18 anni non si può trasportare passeggeri). Vale per ciclomotori e quadricicli leggeri (minicar).

 

A1 (cambiano i veicoli). Età minima: 16 anni (fino a 18 anni no passeggeri). Vale per motocicli di cilindrata massima 125 cc, potenza non oltre 11 kW e rapporto potenza/peso non oltre 0,1 kW/Kg, tricicli non oltre 15 kW, macchine agricole o loro complessi entro certi limiti di sagoma e massa.

Vale anche come AM.

 

A2 (nuova, prima c’era la A limitata). Età: 18 anni. Vale per motocicli di potenza non oltre 35 kW, rapporto potenza/peso non oltre 0,2 kW/Kg.

Abilita anche per i veicoli AM e A1.

 

A.  Età minima: 20 anni (prima 18), se si ha la A2 da almeno 2 anni, altrimenti 24 anni. Vale come A2 e dai 21 anni per tricicli oltre 15 kW.

 

B1 (nuova). Età minima: 16 anni (fino a 18 no passeggeri). Vale per quadricicli non leggeri di massa a vuoto non oltre 400 kg (550 per veicoli merci), escluse le batterie per gli elettrici, potenza non oltre a 15 kW. Vale anche AM.

 

B (invariata). Età minima: 18 anni. Vale per: autoveicoli di massa massima non oltre 3.500 kg fino a 9 posti; autotreni con motrice di massa massima non oltre 3.500 kg e rimorchio non oltre 750 kg (anche oltre se la massima del complesso non supera 4.250 kg; per i complessi oltre i 3.500 kg ci vuole la B con codice UE 96, con test pratico). Macchine agricole e loro complessi, macchine operatrici (escluse eccezionali); solo in Italia vale anche come A1 e per tricicli oltre a 15 kW (età minima 21 anni). Assorbe AM e B1.

 

BE (cambiano i mezzi). Come la B; in più vale per motrici di categoria B con rimorchio o semirimorchio fino a 3.500 kg: oltre c’è la C1E.

 

C1 (nuova). Età: 18 anni. Per autoveicoli diversi da D1 e D di peso massimo non oltre 7.500 kg, fino a 9 posti (anche con rimorchio fino a 750 kg), per macchine operatrici eccezionali e AM, B1, B.

 

C1E (NUOVA). Come la C, vale per rimorchi oltre 750 kg (se la massa del complesso è entro i 12.000); complessi con motrice B e rimorchio o semi oltre 3.500 kg, se la massa del complesso non supera 12.000 kg. Vale AM, B1, B, BE.

 

C. Età: 21 anni (prima 18, che restano per chi ha Carta di qualificazione conducente per trasporto cose). È una C1 senza limiti a 7.500 kg.

 

CE. È una C per rimorchi oltre 750 kg. Vale anche come BE, C1E (e DE se si ha la D).

 

D1 (nuova). Età: 21 anni. Vale per autoveicoli fino a 17 posti lunghi fino a 8 metri, anche con rimorchio non oltre 750 kg. Assorbe AM, B1 E B.

 

D1E (nuova). Età: 21 anni. Vale come la D1, ma con rimorchi oltre 750 kg e assorbe pure la BE.

 

D. Età: 24 anni (prima 21, che restano per chi ha Carta di qualificazione conducente per persone). Vale per tutti gli autoveicoli con più di 9 posti e con rimorchio fino a 750 kg. Assorbe AM, B, D1.

 

DE. Come la D, ma il rimorchio può superare 750 kg. Vale pure per autosnodati e BE e D1E. Le patenti AM, A1, A2, A, B e BE durano 10 anni; oltre i 50 anni sono valide per 5, oltre i 70 per 3. Le C1, C1E, C e CE, valgono 5 anni fino ai 65 e 2 oltre (previa visita in Cml, Commissione medica locale). Ai 65 anni, le C e CE abilitano per autotreni ed autoarticolati non oltre le 20 tonnellate, elevate anno per anno fino ai 68 anni previa visita in Cml. Le D1, D1E, D e DE valgono 5 anni (per 3 dai 70). Al 60esimo anno, le D1 o D, o D1E o DE valgono solo come, rispettivamente, B e BE. Agli 80 anni, tutti i rinnovi vanno fatti ogni due anni.

 

Con patente B rilasciata prima del 2013 si può guidare un motociclo che richiede la A1?

Anche prima delle modifiche al Codice, la patente B valeva per motocicli da A1, quindi nessun problema. Chi con la B guida un veicolo da A commette il reato di guida senza patente.

 

Creato da:  Dott. Paolo FARULO

Data pubblicazione:   11/10/14
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Paolo FARULO

Dermatologia-Venereologia

Ulteriori dettagliTariffarioContattami


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.