Ai contenuti

Guida medica personale

Ulteriori esami

Sarò sottoposto ad osteodensitometria.

Sarò sottoposto ad osteodensitometria.

L’osteodensitometria valuta la solidità delle ossa misurandone la densità. Essa permette di valutare il rischio di fratture e di decidere circa la necessità di un eventuale trattamento.


Che cos'è la densitometria ossea?

Si tratta di un semplice esame radiologico indolore che utilizza raggi X a dosaggio estremamente basso.

Permette di individuare l'osteoporosi.

Come mi devo preparare?

Non è necessaria alcuna preparazione. Per evitare di doversi spogliare, indossi abiti senza cerniere o bottoni metallici.

Dove si svolge l'esame?

Prenda appuntamento presso uno studio reumatologico o radiologico, o all'ospedale.

Come si svolge l'esame?

Questo esame non richiede alcuna iniezione.

Si deve coricare con la schiena ben piatta su un tavolo, quindi un dispositivo si sposterà lentamente sopra di Lei. Potrà venirLe richiesto di appoggiare le gambe su un cubo per effettuare altre misurazioni.

Il più sovente le misurazioni vengono effettuate a livello del femore e delle vertebre lombari.

Le misurazioni devono essere effettuate a distanza di tempo da precedenti fratture. I risultati ottenuti riflettono lo stato complessivo del Suo scheletro.

L'esame dura solo 15 minuti ed è completamente indolore.

L'esame presenta dei rischi?

L'esame dura solo 15 minuti ed è completamente indolore.
Non presenta alcun rischio. Tuttavia è sconsigliato alle donne in gravidanza.
Se ha svolto un altro esame qualche giorno prima (scintigrafia, fibroscopia), lo segnali. In tal caso, l'osteodensitometria sarà posticipata di qualche giorno.

I risultati

I risultati Le verranno consegnati o saranno inviati al medico prescrivente. La decisione circa un eventuale trattamento o meno sarà presa durante una visita dedicata.

È un esame mutuabile?

Attualmente questo esame è rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale solo in presenza di alcuni fattori di rischio; Le consigliamo di informarsi in merito presso il Suo Medico di famiglia o con la Sua assicurazione, se ne possiede una.  

 

Sarò sottoposto ad osteodensitometria

Sarò sottoposto ad osteodensitometria


 

I risultati dell'esame vengono discussi durante una visita con il medico prescrivente e, se del caso, viene prescritto un trattamento.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Eugenio Arati

Chirurgia ortopedica

Ulteriori dettagliContattami

Documenti correlati

Il ruolo del calcio e della vitamina D nel trattamento dell'osteoporosi
Il ruolo del calcio e della vitamina D nel trattamento dell'osteoporosi
La vitamina D permette di aumentare l'assorbimento del calcio necessario al mantenimento della massa ossea. Un apporto sufficiente di vitamina D e di calcio è un mezzo semplice e indispensabile di prevenzione, ma contribuisce anche al successo del Suo trattamento contro l'osteoporosi.
Leggi
Testo

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.