Ai contenuti

Cura Ferite Difficili

Le Terapie per le F.Difficili

Innesto di cellule autologhe coltivate

Innesto di cellule autologhe coltivate

 L'innesto di cellule autologhe coltivate è una delle metodiche ricostruttive-riparative di rigenerazione dei tessuti. Consiste nel prelievo di un frammento di cute del paziente (generalmente di 3-4 cm2) che poi viene adeguatamente "lavorato" in laboratori idonei alla estrazione delle cellule e alla loro coltivazione. La metodica, tecnologicamente avanzata, rende così possibile la produzione di grandi quantità di cellule autologhe (cioè dello stesso paziente) che prima dell'innesto vengono coltivate su strutture tridimensionali costituite in genere da acido jaluronico. Il materiale da innestare è pronto solitamente dopo 20 giorni dal prelievo cutaneo.



Creato da:  Dott. Emanuele Nasole

Data pubblicazione:   29/05/13
Data di modifica:  14/04/12
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Emanuele Nasole

Dermatologia-Venereologia

Ulteriori dettagliTariffarioContattami


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.