Ai contenuti

Guida medica personale

I trattamenti

Chirurgia laparoscopica

Chirurgia laparoscopica

informazioni sulla chirurgia mininvasiva videolaparoscopica


La chirurgia videolaparoscopica è una tecnica miniinvasiva che utilizza una telecamera e strumenti del diametro di 5 mm o 10 mm introdotti in trocars ovvero piccoli tubi che vengono posti attraverso la parete addominale dopo aver gonfiato la cavità peritoneale per ottenere una camera di lavoro adeguata all'interno dell'addome. Con questa tecnica si riescono ad eseguire molti interventi sugli organi addominali con un trauma di parete molto inferiore rispetto alla chirurgia laparotomica (ovvero con l'incisione classica) perchè le incisioni sono di 0,5-1 cm l'una invece di una incisione di 10-15 cm come avviene in chirurgia tradizionale.

Dagli inizi degli anni '90 la laparoscopia ha avuto una diffusione molto grande consentita da un progressivo aumento di esperienza e da un'evoluzione tecnologica che hanno consentito di eseguire interventi sempre più complessi.

Gli interventi più eseguiti in laparoscopia sono la colecistectomia, l'appendicectomia, gli interventi sull'apparato genitale femminile (isterectomia, asportazione di miomi uterini, trattamento di patologie ovariche, endometriosi), interventi sul colon per malattie benigne e maligne, splenectomia, trattamento dell'obesità (bendaggio gastrico, sleeve gastrectomy, bypass gastrico, diversione biliopancreatica), il trattamento dell'ulcera peptica perforata in urgenza, l'asportazione di metastasi epatiche in sedi laparoscopicamente accessibili.

Altri interventi non sono ancora diventati routinari come gli interventi per i tumori dello stomaco, del pancreas e del fegato.

Creato da:  Dott. Carlo Somaglino

Data pubblicazione:   02/06/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Carlo Somaglino

Chirurgia

Ulteriori dettagli


Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.