Ai contenuti

Guida medica personale

La patologia

Mio figlio soffre di strabismo, cosa fare?

Mio figlio soffre di strabismo, cosa fare?

Lo strabismo colpisce il 5% dei bambini. È importante trattarlo al più presto possibile per evitare di sviluppare un deficit visivo a un occhio (ambliopia monolaterale).


Che cos’è lo strabismo?

Lo strabismo è una condizione della vista per cui, in condizioni normali, una persona non è in grado di allineare entrambi gli occhi simultaneamente. Lo strabismo viene chiamato divergente quando l’occhio è rivolto verso l’esterno, e convergente quando è rivolto verso l’interno. Nello strabismo verticale invece, l’occhio devia verso l’alto o verso il basso.

Da cosa è provocato lo strabismo?

La causa precisa dello strabismo è sconosciuta, ma sembra implicare un disordine del cervello che deve coordinare gli occhi, oppure una disfunzione di uno o più dei muscoli che muovono gli occhi.

Come vede una persona affetta da strabismo?

Poiché gli occhi non si allineano correttamente, la persona soffrirà di visione doppia o diplopia. Quando ciò si manifesta nei bambini, il cervello si adatta ignorando l’immagine di un occhio. Se questa condizione si protrae nel tempo, l’occhio che viene ignorato dal cervello non vedrà mai correttamente. Questo tipo di perdita della vista viene chiamata ambliopia. L’utilizzo di un solo occhio può determinare la perdita della percezione del rilievo e della profondità.

Il bambino dovrà essere portato subito da un oftalmologo?

Sì. L’esame oftalmologico determinerà se sussista una patologia oculare responsabile dello strabismo, e consentirà di iniziare precocemente un trattamento. Prima inizierà il trattamento, maggiore sarà la sua efficacia.

Quali trattamenti esistono per uno strabismo senza cause organiche?

Il trattamento è suddiviso in tre fasi:

●    correggere il difetto ottico indossando occhiali può ridurre lo strabismo convergente;

●    prevenire e trattare l’ambliopia coprendo l’occhio sano con una benda;

●    correggere la deviazione dell’occhio chirurgicamente, intervenendo sui muscoli oculari.

Quando è necessario l’intervento chirurgico?

Gli interventi di correzione dello strabismo possono risultare necessari se persiste una deviazione significativa nonostante l’uso degli occhiali ed il trattamento per l’ambliopia. La procedura chirurgica viene effettuata in anestesia generale e implica la modifica della lunghezza dei muscoli oculari. In seguito a tale procedura si potrebbe soffrire di offuscamento della vista o visione doppia, ma questi sintomi in genere scompaiono dopo alcuni giorni. Per ottenere il corretto allineamento, talvolta è necessaria una seconda operazione.

Per assicurarsi che il problema non si ripresenti, è necessario eseguire controlli regolari per diversi anni dopo l’intervento.

Mio figlio di un mese è strabico, devo preoccuparmi?

No. Questo difetto è molto comune nei neonati. Se il problema si protrae oltre i due mesi, rivolgersi ad un oftalmologo.

Penso che mio figlio di nove mesi possa soffrire di strabismo, cosa devo fare?

Rivolgersi ad un medico. Esistono evidenze secondo le quali lo strabismo dovrebbe essere trattato al più presto possibile per evitare che si sviluppi l’ambliopia, poiché fino ai due anni di età il cervello è ancora in fase di sviluppo.

Mio figlio che soffre di strabismo storce il collo: esiste un motivo?

Questa situazione non è rara. Con alcuni tipi di strabismo si tende a girare la testa per compensare l’anomalo allineamento visivo. Questo movimento della testa può portare a una condizione chiamata torcicollo.

Mio figlio soffre di strabismo e di ambliopia funzionale, cosa significa?

Significa che uno degli occhi del bambino non vede bene come l’altro. Questo difetto della vista non è dovuto ad un problema dell’occhio in sé, ma ad un meccanismo di reazione alla visione doppia percepita dal cervello. Tale reazione neutralizza l’immagine di quest’occhio, per correggere la confusione visiva provocata dallo strabismo. Se non corretto, tale difetto determina la costante soppressione da parte del cervello dell’immagini di quell’occhio e l’occhio smetterà di funzionare.

Se individuato precocemente lo strabismo può essere corretto con successo. Tuttavia, in assenza di trattamento, può diventare fonte di problemi visivi permanenti nel bambino e può portare alla cecità di un occhio. Pertanto, è molto importante seguire i consigli dell’oftalmologo per riabilitare in modo efficace l’occhio colpito.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.
Ultima revisione Agosto 2010.

Data pubblicazione:   01/10/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Bruno Migliore

Oftalmologia

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.