Ai contenuti

Dr. Massimiliano Bellisario - Medico di Famiglia

Oltre la Medicina

Pausa di riflessione

Sei scontento/a del tuo Medico di Famiglia? CAMBIALO!!!

Sei scontento/a del tuo Medico di Famiglia? CAMBIALO!!!

Suggerimenti per una Medicina di Famiglia più responsabile ed un rapporto Medico-Paziente più soddisfacente e basato sul rispetto reciproco.

Molti di noi internauti vanno raramente dal proprio Medico di Famiglia. I motivi sono tanti, primi fra tutti la pigrizia e il pudore. Non da sottovalutare l'odierna facile reperibilità di informazioni pseudo-mediche (nella maggior parte dei casi inesatte) su internet, e così si diventa capaci in pochi click di farci un autodiagnosi. Last but not least, il disaccordo o la mancata empatia con lo stesso MdF ("Il mio medico non capisce niente", "Il mio medico non mi ascolta").

Ebbene, in molti credono di fare un dispetto al MdF non andando al suo ambulatorio e limitandosi a parlarne male in giro. Quanto si sbagliano! Queste persone devono sapere che il MdF percepisce un compenso fisso annuale a paziente, che tu ci vada 365 volte l'anno o che tu non ci vada MAI. Certo, si tratta di una cifra irrisoria, meno di 40€ all'anno, soprattutto se rapportata al fatto che il MdF è un Libero Professionista Convenzionato col SSN: in quanto tale non gode di ferie, malattia, maternità/paternità e tutti i "privilegi" che avrebbe se fosse subordinato ad un contratto di dipendenza con l'Azienda di Tutela della Salute (ex ASL). Nonostante la quota capitaria annuale sia così bassa, il MdF e è tenuto a seguire costantemente i propri pazienti, anche telefonicamente nel caso non si facessero vedere mai, proprio per curarne la salute (fisica ma soprattutto mentale) a lungo termine: un paziente anziano e di lunga data frutta più soldi di un paziente giovane.

Ebbene quante volte il vostro MdF vi ha telefonato a casa per convocarvi per una semplice visita di controllo o anche un banale colloquio? Ricordatevi che il MdF è prima di tutto un filtro per l'ospedale, in quanto molte patologie di lieve o modesta entità possono essere trattate ambulatorialmente. Ad esempio uno dei motivi per cui si aspettano ore nelle sale d'attesa dei Pronto Soccorso è proprio la mancanza del filtro della Medicina Generale.

Siamo arrivati a questo punto grazie all'atteggiamento sbagliato di molti MdF, che raggiunta ormai la soglia del migliaio di pazienti, e con lo stipendio annuale assicurato, hanno "rallentato" il proprio ritmo di lavoro ma soprattutto il proprio aggiornamento medico-scientifico. Togliendo posti di lavoro alla classe medica emergente, che al contrario di loro ha addirittura una specializzazione in Medicina Generale, alla quale accede solitamente chi è molto motivato, in quanto sottopagata rispetto alle normali specialità.

Per tale motivo faccio questo appello: se siete scontenti di come vi tratta il vostro MdF, se pensate che non sia in grado di ascoltarvi o di comportarsi con voi come una persona confidente... CAMBIATELO! Un MdF che si vede sparire i proprio pazienti uno dopo l'altro capirà che deve cambiare il modo di lavorare, così farete un favore anche a chi verrà dopo di voi! Inoltre in questo modo si instaurerà un meccanismo di "concorrenza": lavoreranno solo i medici in grado di farlo, e tutti gli altri perderanno i propri pazienti!

Basta andare nella propria ASL (qui in Lombardia ATS) con la Tessera Sanitaria allo sportello "Scelta e Revoca", per chiedere la conversione dal vostro ad un altro medico. Questo cambiamento potete farlo quante volte volete e gratuitamente, finché non trovate il professionista adatta a voi. 

 

Ma è bene ricordare una cosa: il MdF, grazie al suo percorso accademico e al continuo aggiornamento scientifico, decide in scienza e coscienza, in totale autonomia ma soprattutto secondo i criteri di legge come prendersi cura dei suoi pazienti. Non sono quindi motivi validi per lamentarsi un certificato falso rifiutato, per una visita domiciliare per febbre a 37,5°C non effettuata o un esame inutile non prescritto: se non comprendete questo allora forse è meglio cambiarlo, ma per trovarne uno più compiacente.

Data pubblicazione:   12/02/12
Data di modifica:  09/03/18

Creato da:  Dott. Massimiliano Bellisario

 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Massimiliano Bellisario

Medico di Famiglia

    Numeri di assistenza e di emergenza

    Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica): 0353535

    Emergenza Sanitaria112

    Clicca qui per ulteriori informazioni

    Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.