Ai contenuti

Dr. Massimiliano Bellisario - Medico di Famiglia

Guida medica pratica

Le malattie

Il mal di gola

Il mal di gola

Il "mal di gola", termine comune che può riferirsi a diverse patologie dell'istmo delle fauci (faringite, tonsillite, laringite), è una patologia molto comune nel periodo invernale, frequente motivo di ricorso al medico e, spesso, di iper-trattamento. 

Durante l'inverno sono molti i pazienti che soffrono di mal di gola. Questo quadro clinico, costituito da dolore alla deglutizione, gola arrossata, febbre non particolarmente alta, linfoadenopatia della regione del collo e assenza di tosse, porta spesso i pazienti a cominciare autonomamente terapie antibiotiche inadeguate e che compromettono l'efficacia futura dei farmaci stessi, pertanto è bene fare chiarezza sul trattamento.

 

Questa patologia, fin nell'80% dei casi, è di natura virale. I sintomi sono autolimitanti e la terapia è solo sintomatica e può essere gestita facilmente a casa. I presidi più utili sono solitamente gli analgesici (il paracetamolo), caramelle antisettiche o spray orali antiinfiammatori.

 

 Vista la natura non batterica dell'infezione nella stragrande maggioranza dei casi, gli antibiotici non sono mai indicati all'esordio, bensì si preferisce attendere 2 o 3 giorni per vedere se i sintomi si attenuano con la terapia sintomatica. Chi avesse dubbi sin dall'inizio può avvalersi del test rapido per lo SBEA o del tampone faringeo per dirimere ogni perplessità.

Qualora dovesse comparire un'essudato tonsillare e i sintomi generali aumentassero di intensità tanto da diventare invalidanti, allora è bene cominciare la terapia antibiotica, ma è importantissimo rispettare due criteri fondamentali:

  • il pieno dosaggio e la massima durata del trattamento: dosaggi bassi e smessi non appena scompaiono i sintomi non fanno altro che rendere i batteri resistenti agli antibiotici;
  • la rotazione del principio attivo: cambiare spesso classe di antibiotici non permette ai batteri di abituarsi, lasciandoci più "armi" a disposizione.

 

I pazienti che soffrono di molteplici recidive nell'arco dell'anno possono giovarsi di una terapia immunostimolante orale e, in alcuni casi selezionati, della tonsillectomia.

Data pubblicazione:   11/12/10

Creato da:  Dott. Massimiliano Bellisario

 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Massimiliano Bellisario

Medico di Famiglia

Numeri di assistenza e di emergenza

Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica): 0353535

Emergenza Sanitaria112

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.