Ai contenuti

Dr. Massimiliano Bellisario - Medico di Famiglia

Guida medica pratica

Le malattie

Diabete di tipo 2: conosco gli obiettivi del mio trattamento

Diabete di tipo 2: conosco gli obiettivi del mio trattamento

Lo scopo del Suo trattamento del diabete è di normalizzare il Suo tasso di zucchero nel sangue (o glicemia), al fine di evitare o di ritardare la comparsa di complicazioni. Per questo motivo, abbiamo fissato insieme gli obiettivi del Suo trattamento affinché il Suo diabete sia compensato nel modo migliore.

Quali sono gli obiettivi del mio trattamento?

Il Suo trattamento deve permetterLe:

  • di raggiungere i Suoi obiettivi glicemici, cioè di arrivare a dei livelli normali di zucchero nel sangue, senza periodi troppo lunghi di iperglicemia o di ipoglicemia (troppo o troppo poco zucchero nel sangue).
  • Di adottare uno stile di vita sano, basato sull'alimentazione e l'attività fisica, compatibile con la vita quotidiana, in modo da non emarginarla.
  • Di correggere gli eventuali fattori di rischio cardiovascolari associati al Suo diabete, come l'ipertensione arteriosa, l'eccesso di grasso, il tabagismo, la sedentarietà (assenza di attività fisica regolare).

In che cosa consistono questi obiettivi in pratica?

Gli obiettivi definiti dagli esperti riguardano:

  • il compenso glicemico: è determinato dal tasso di emoglobina glicata (o HbA1c), che rispecchia la media dei livelli di zucchero nel sangue degli ultimi 3 mesi, quindi il compenso del diabete. Minore è il valore di HbA1C (inferiore o uguale a 6.5%), migliore è il compenso del diabete, e minore è il rischio di complicazioni. Un prelievo di sangue di controllo verrà quindi eseguito ogni tre mesi
  • Il controllo del peso: una perdita di peso sarà necessaria in caso di sovrappeso associato al diabete.
  • Il mantenimento della pressione arteriosa sotto ai 130/80 (mmHg).
  • La normalizzazione dell'assetto lipidico: il valore di colesterolo cattivo (o colesterolo LDL) da non superare viene determinato in funzione del Suo stato di salute globale (tenendo conto della Sua età e dei precedenti eventi cardiaci nella Sua famiglia). Una dieta e/o dei farmaci possono essere prescritti dal Suo medico.
  • Smettere di fumare è fortemente raccomandato se Lei fuma.
  • La ripresa di un'attività fisica regolare.

Come vengono fissati i Suoi obiettivi?

Fissiamo insieme i Suoi obiettivi. Tali valutazioni tengono conto del Suo stato di salute globale: la Sua età, la durata del Suo diabete, le complicazioni, le altre malattie associate e i Suoi fattori di rischio cardiovascolari (fumo, ipertensione arteriosa, pratica o meno di uno sport...)

Alcune situazioni, come la gravidanza, impongono inoltre un monitoraggio particolarmente rigoroso.

Gli obiettivi del trattamento del Suo diabete in 5 punti chiave

1. Valore di HbA1c (o emoglobina glicata) inferiore o uguale a 6,5%.
2. Pressione arteriosa inferiore a 130/80.
3. Valore del colesterolo LDL (colesterolo cattivo) inferiore o uguale a 100 mg/dl in base al Suo livello di rischio cardiovascolare globale.
4. Perdita di peso se necessaria
5. Smettere di fumare. 

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   30/04/10
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Massimiliano Bellisario

Medico di Famiglia

    Documenti correlati

    Diabete e occhi

    Diabete e occhi

    Lei è diabetico/a, il Suo fondo dell'occhio deve essere controllato ogni anno, perché il rischio di disturbi della vista è elevato. La normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue e il controllo oculistico sono le armi migliori per conservare a lungo una buona vista.

    Leggi
    Testo
    Mi è stato riscontrato il diabete durante la mia gravidanza

    Mi è stato riscontrato il diabete durante la mia gravidanza

    Un monitoraggio sistematico Tutti i mesi, durante la gravidanza, è necessario effettuare un' analisi per ricercare la presenza di zucchero nelle urine (o glicosuria). Se questo valore aumenta, verrà proposto un test che consentirà di precisare la diagnosi del diabete gestazionale, al fine di mettere in atto la terapia e il monitoraggio necessari. Tenuto conto quando è maggiore la frequenza del diabete gestazionale, tale monitoraggio viene proposto sistematicamente tra la 24° e la 28° settimana di gravidanza, soprattutto se la paziente presenta un rischio maggiore di sviluppare tale diabete gestazionale.

    Leggi
    Testo
    Rischio diabete

    Rischio diabete

    Il test si basa sulle conoscenze dei diversi fattori che influenzano lo sviluppo del diabete. Modificando le proprie abitudini è possibile cambiare alcuni di questi fattori.

    Leggi
    Calcolatore stato di salute

    Numeri di assistenza e di emergenza

    Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica): 0353535

    Emergenza Sanitaria112

    Clicca qui per ulteriori informazioni

    Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.