Ai contenuti

Dr. Massimiliano Bellisario - Medico di Famiglia

Guida medica pratica

Essere seguiti nel tempo

Mi misuro da solo la pressione arteriosa

Mi misuro da solo la pressione arteriosa

Oltre 10 milioni di italiani soffrono di ipertensione arteriosa. Per diagnosticarla è sufficiente conoscere i propri valori della pressione arteriosa. Per tale motivo è importante seguire regolarmente l’andamento della propria pressione, e farlo a casa è oggi il metodo più comodo e affidabile.  

Misurarsi la pressione a casa: perchè?

Quello che si immaginava da tempo, è stato ormai dimostrato da uno studio scientifico pubblicato sulla rivista Hypertension edita dalla American Heart Association: misurare la pressione arteriosa tra le mura domestiche è più predittivo di rischi cardiovascolari rispetto a misurarla nello studio medico (vai all'articolo). Questo perchè il solo recarsi in ambulatorio, l'attesa di essere visitati o la vista del camice bianco sono fattori che inevitabilmente alzano i valori pressori, inducendo spesso il medico in errore.

La corretta auto-misurazione

Per monitorare meglio la pressione arteriosa su diversi giorni, potrebbe quindi essere utile misurarsi da soli la pressione. Esistono diversi modelli di misuratori di pressione, semplici da utilizzare e venduti in farmacia.

È fondamentale rispettare le istruzioni d’uso e le indicazioni del proprio medico.

È particolarmente importante seguire alcune norme per misurare la pressione: innanzitutto sedersi comodi, indossare il bracciale dell'apparecchio e attendere qualche minuto in totale relax. Dopo 5 minuti in questa posizione si fa partire la rilevazione. Volendo se ne possono fare alcune di seguito per calcolarne una media. La pressione subisce minime variazioni di minuto in minuto, quindi fidatevi dell'apparecchio se ad ogni misurazione vi riporta valori leggermente differenti. Dopodichè registrate il valore su un taccuino, da inviare successivamente al medico perchè possa visionarlo. Questa pratica può essere fatta anche più volte al giorno, anche in momenti particolari, per capire meglio l'andamento della vostra pressione.

L'Holter pressorio

L’holter pressorio è un dispositivo elettronico che permette di registrare le variazioni della pressione arteriosa in modo continuativo, in genere sulle 24 ore. Viene prescritto dal medico quando ci sono dubbi sul reale andamento della pressione nel corso della giornata.

È costituito da un manicotto, simile a quello utilizzato dal medico in studio, collegato a una scatola di registrazione fissata alla cintura.

Procede a misurazioni ogni quarto d’ora nel corso della giornata e ogni mezz’ora durante la notte.

Permette di verificare la diagnosi di ipertensione o di controllare l'effetto di una terapia. Proprio per questo è importante prendere nota dell’ora in cui vengono assunti i farmaci.

È possibile che si verifichino errori nel corso della misurazione?

In alcune condizioni, la misurazione della pressione arteriosa potrebbe risultare falsata, come nel caso dell’assunzione di farmaci o di determinate sostanze (caffè, tè, fumo).

Come già detto, anche la misurazione della pressione presso lo studio del medico può comportare uno stress che ne determina l'aumento. Inoltre se si soffre di fibrillazione atriale, alcuni apparecchi potrebbero non riuscire a calcolare la frequenza e riportare un messaggio di errore, senza calcolare neanche i valori pressori.

Comunque, se si seguono le indicazioni del proprio medico, le istruzioni dell'apparecchio e si rispettano le modalità di auto-misurazione, questi errori vengono ridotti al minimo.

Data pubblicazione:   13/06/11

Creato da:  Dott. Massimiliano Bellisario

 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Massimiliano Bellisario

Medico di Famiglia

Numeri di assistenza e di emergenza

Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica): 0353535

Emergenza Sanitaria112

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.