Ai contenuti

Studio Medico Dott. AURELIO PAURI

Guida medica personale

I trattamenti

Ho buone abitudini per combattere la stitichezza

Ho buone abitudini per combattere la stitichezza

Se la stitichezza è recente, si accompagna a dolori o feci sanguinolente, e se si alterna anche a diarrea, è necessario consultare un medico. Potrebbero essere prescritti esami complementari per determinarne le cause.

Quando si può affermare di soffrire di stitichezza?

  •     Se si va di corpo meno di tre volte le settimana.
  •     Se bisogna fornire un'importante spinta addominale al momento della defecazione.
  •     Se si avverte una persistenza dello stimolo dopo l'evacuazione.
  •     Se si ha l'impressione di non aver mai voglia di andare di corpo.

Perché insorge la stitichezza?

Se la stitichezza è recente potrebbe rivelare una malattia. Sarebbe ragionevole ricercare un consulto medico. Se si soffre di stitichezza durante un viaggio, ciò è dovuto semplicemente al cambiamento dello stile di vita e delle abitudini alimentari.
Una stitichezza cronica spesso è legata ad una cattiva igiene di vita. Per esempio a causa di un' alimentazione povera di frutta, verdura e fibre in generale. Non si beve acqua a sufficienza. Non si fa esercizio. L'assunzione di determinati farmaci, lo stress, la gravidanza possono altresì comportare una stitichezza cronica.

Qual è il meccanismo della stitichezza?

Il transito intestinale è lento. Tale fenomeno di "pigrizia intestinale" riguarda soprattutto i bambini, le donne e le persone anziane.  Le feci si presentano troppo secche e di volume insufficiente.

Come si può combattere la stitichezza?

Cercare di andare regolarmente di corpo. Non trattenersi mai. Aumentare il proprio consumo di frutta, verdura e più generalmente di fibre. Bere una quantità sufficiente di acqua ricca di magnesio. Fare un po' di esercizio fisico ogni giorno.

E' consigliabile assumere lassativi?

Certi lassativi se assunti regolarmente possono essere irritanti per l'intestino. Salvo se prescritti dal proprio medico, evitare i lassativi.

Se la stitichezza è recente, si accompagna a dolori o feci sanguinolente, e se si alterna anche a diarrea, è necessario consultare un medico. Potrebbero essere prescritti esami complementari per determinarne le cause.

 

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia)". Traduzione e revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   24/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. AURELIO PAURI

Medicina generale

Numeri di assistenza e di emergenza

GUARDIA MEDICA
Il servizio di guardia medica garantisce l’assistenza medica di base a domicilio per
situazioni che rivestono carattere di urgenza e che si verificano durante le ore notturne dei
giorni feriali e e nei giorni prefestivi e festivi con il seguente orario:
• i giorni feriali dalle ore 20,00 alle ore 8,00
• i giorni festivi delle ore 8,00 alle ore 8,00 del giorno successivo
• dalle ore 10,00 del sabato o di altro giorno prefestivo alle ore 8,00 del giorno
successivo
Il medico di guardia :
• prescrive i farmaci necessari per le terapie d’urgenza
• dispone, se opportuno, il ricovero ospedaliero
• rilascia certificati di malattia, ma solo in caso di necessità e per un periodo
massimo di tre giorni

Clicca qui per ulteriori informazioni

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.