Ai contenuti

Prof. Antonio Aversa - Endocrinologo Andrologo

Guida medica personale

La patologia

Cooscere meglio il mio ipertiroidismo

Cooscere meglio il mio ipertiroidismo

È una piccola ghiandola a forma di farfalla situata alla base del collo, sotto il pomo d'Adamo, davanti alla trachea. È un regolatore di determinate funzioni dell'organismo. Questa ghiandola secerne ormoni che intervengono in particolar modo sulla crescita ossea, lo sviluppo mentale, la trasformazione dei grassi e degli zuccheri.

Che cos'è la tiroide?

È una piccola ghiandola a forma di farfalla situata alla base del collo, sotto il pomo d'Adamo, davanti alla trachea.

È un regolatore di determinate funzioni dell'organismo.

Questa ghiandola secerne ormoni che intervengono in particolar modo sulla crescita ossea, lo sviluppo mentale, la trasformazione dei grassi e degli zuccheri.

Che cos'è l'ipertiroidismo?

L'ipertiroidismo è dovuto ad un eccesso di secrezione di ormoni da parte della tiroide.
Diverse cause possono essere all'origine di tale anomalia:

  • Morbo di Basedow.
  • Un nodulo situato in mezzo alla ghiandola, che può secernere quantità anormali di ormoni.
  • Assunzione di farmaci a base di iodio.

Quali sono i sintomi?

Il sintomo principale è un ritmo cardiaco accelerato (tachicardia) e/o palpitazioni.

Si dimagrisce pur conservando un appetito uguale, se non maggiore.

Si manifestano episodi di diarrea.

Si diventa irritabili.

Può evidenziarsi un gozzo, causato dall'aumento del volume delle tiroide.

Spesso si ha troppo caldo.

La pelle è umida.

Il sonno è agitato.

Ad ogni modo, è raro soffrire di tutti i sintomi contemporaneamente.

Quali sono gli esami da compiere?

Il dosaggio TSH consente di confermare la diagnosi.
Potranno essere proposti altri esami (ecografia o scintigrafia tiroidea)

Nella maggior parte dei casi, l'ipertiroidismo non è una malattia grave. La cura consiste nell'assumere un farmaco per mettere la ghiandola a riposo.
Anche riposare mentalmente e fisicamente accelera la guarigione.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.

Data pubblicazione:   24/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Prof. Antonio Aversa

Endocrinologia e malattie del metabolismo: indirizzo Andrologia

Documenti correlati

Per saperne di più sull'ipertiroidismo

Per saperne di più sull'ipertiroidismo

Talvolta si verifica un malfunzionamento della ghiandola tiroidea che inizia a secernere troppi ormoni. Si tratta dell'ipertiroidismo, una patologia frequente che richiede un trattamento tempestivo.

Leggi
Testo
Quali esami sono utili per la mia tiroide?

Quali esami sono utili per la mia tiroide?

La palpazione è la base dell'esame della tiroide. Quest'ultima è palpabile solo in caso di disfunzione. La tiroide è una piccola ghiandola mobile situata alla base del collo. Quando è palpabile, la si sente risalire nel momento in cui si ingoia la saliva (operazione nota come deglutizione). La palpazione fornisce informazioni precise sulla consistenza (dura o no), la sensibilità (dolorosa o no), i contorni (regolari o no), la presenza di noduli (grumi o no). La stessa consente di esaminare molto semplicemente un gran numero di malattie della tiroide, come il gozzo, che corrisponde ad un aumento del volume della tiroide, o la presenza di noduli.

Leggi
Testo
La mia tiroide non funziona bene, comprendo le cause

La mia tiroide non funziona bene, comprendo le cause

Il monitoraggio di un disturbo funzionale della tiroide si basa sul dosaggio degli ormoni tiroidei, soprattutto il TSH. Affinché detti risultati siano i più affidabili possibili, è importante realizzare sempre tale dosaggio nello stesso momento della giornata e nello stesso laboratorio d'analisi.

Leggi
Testo
Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.