Ai contenuti

Guida medica personale

La patologia

Il glaucoma: cosa bisogna sapere?

Il glaucoma: cosa bisogna sapere?

Il glaucoma è una patologia frequente la cui incidenza aumenta con l’età: ne soffre il 10% delle persone oltre i 70 anni. Progredisce con il passare degli anni, in modo indolore e senza alcun sintomo evidente.


Che cos’è il glaucoma?

Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico (il nervo che trasmette le immagini dall’occhio al cervello).

Il glaucoma determina un progressivo restringimento del campo visivo.

Il glaucoma determina un progressivo restringimento del campo visivo.


Senza una corretta diagnosi e la conseguente terapia, si verifica una progressiva perdita della vista.

Senza una corretta diagnosi e la conseguente terapia, si verifica una progressiva perdita della vista.


Come si sviluppa il glaucoma?

Il glaucoma cronico, conosciuto anche come "glaucoma ad angolo aperto" è il tipo di glaucoma più frequente. Si sviluppa progressivamente nel corso di molti anni (10-20 anni), in modo indolore e senza sintomi evidenti. Il primo deterioramento della vista è riscontrabile quando il nervo ottico è distrutto per oltre il 40%. Questo danno è irreversibile. È importante effettuare dei controlli per questa patologia, in modo che possa essere diagnosticata e trattata prima che si verifichi una perdita irrimediabile della vista.

Il glaucoma acuto, conosciuto anche come "glaucoma ad angolo chiuso" non è altrettanto diffuso. Si manifesta all’improvviso ed è accompagnato da dolore intenso e da un improvviso calo della vista. Si tratta di una condizione di emergenza che necessita di un intervento medico immediato.

Il glaucoma congenito si manifesta nelle prime settimane di vita. Questo tipo di glaucoma è molto raro (1 caso su 5.000 nascite).

Perché ho sviluppato il glaucoma?

Le cause precise del glaucoma non sono ben note. Sono stati identificati numerosi fattori di rischio che favoriscono la comparsa della malattia, tra cui: aumento della pressione intraoculare, età, alcuni medicinali, miopia, traumi e alcune patologie oculari.

Esistono dei trattamenti per il glaucoma?

Sì, esistono diversi trattamenti che prendono in considerazione il tipo di glaucoma da cui si è affetti, la gravità e l’età del paziente.

Indossando degli occhiali sarà possibile correggere il difetto visivo provocato dal glaucoma?

No. Nel caso del glaucoma, gli occhiali non aiutano a prevenire o correggere il deterioramento della vista. Il danno al nervo ottico non può essere riparato e la perdita del campo visivo è irreversibile. Una volta iniziato il trattamento del glaucoma, dovrà essere continuato per tutta la vita e non dovrà essere interrotto senza consultare il proprio medico.

Ho 40 anni. Non ho problemi alla vista ma diversi membri della mia famiglia sono affetti da glaucoma. Devo sottopormi a dei controlli?

Sì, poiché l’ereditarietà (o fattori genetici) è implicata nella comparsa del glaucoma e l’unico modo per individuare precocemente questa condizione è sottoporsi a regolari controlli.

Il mio oftalmologo ha detto che il glaucoma era dovuto ad un’elevata pressione intraoculare. Cosa significa?

La pressione intraoculare (o PIO) è la forza esercitata da un liquido incolore, chiamato umor acqueo, contenuto nella parte anteriore dell’occhio. In situazioni normali, questa pressione consente all’occhio di mantenere la sua forma.

L’aumento della PIO (chiamato anche "ipertensione intraoculare") è molto spesso associato al glaucoma. Nella maggior parte dei casi è indolore, tranne quando la pressione aumenta in modo improvviso, come nel caso di glaucoma acuto.

Sono affetto da glaucoma associato ad ipertensione intraoculare. Il trattamento mi permetterà di recuperare una vista normale?

No. La perdita della vista è irreversibile perché il danno al nervo ottico causato dall’ipertensione intraoculare è permanente. Tuttavia, il trattamento prescritto dal medico rallenterà il deterioramento del nervo ottico, limitando quindi la progressione del danno visivo.

Soffro di ipertensione intraoculare. Svilupperò il glaucoma?

No, non necessariamente. La sensibilità alla pressione intraoculare e il rischio associato di sviluppare il glaucoma varia da persona a persona. Il glaucoma può svilupparsi in assenza di ipertensione intraoculare e non tutti coloro che presentano un aumento della pressione intraoculare svilupperanno il glaucoma.

Soffro di ipertensione intraoculare ma non ricevo alcun trattamento. È normale?

Se la pressione intraoculare non è significativamente elevata e non è presente alcun altro fattore di rischio di sviluppare il glaucoma, l’oftalmologo potrebbe decidere di monitorare la condizione in modo regolare e non iniziare subito il trattamento.

Il glaucoma è spesso una malattia silente e il numero di persone che ne soffre è ampiamente sottostimato. Gli esami di controllo per questa patologia sono semplici e indolori. Sarà necessario sottoporsi ad un controllo regolare dopo i 40 anni, specialmente se in famiglia è presente qualcuno che soffre di glaucoma.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato.
Ultima revisione Agosto 2010.

Data pubblicazione:   22/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Andrea Di Nuzzo

Oftalmologia

Contattami

Documenti correlati

Ho un glaucoma: quali sono le conseguenze sulla vista?
Ho un glaucoma: quali sono le conseguenze sulla vista?
Lei è affetto da glaucoma. Si tratta di una malattia dell'occhio dovuta a un aumento della pressione intraoculare e a un danno al nervo ottico che può anche portare alla cecità. È una malattia grave, ma che può essere stabilizzata con un trattamento adatto, da cui l'importanza di una diagnosi precoce.
Leggi
Testo
Il mio oculista esegue uno screening per individuare il glaucoma
Il mio oculista esegue uno screening per individuare il glaucoma
Questi test vengono effettuati nell’ambito di uno screening o di una visita di controllo e non in modo sistematico. Verranno eseguiti “su richiesta” specifica dell’oculista in base alla situazione clinica.
Leggi
Testo
Conosco i trattamenti per il glaucoma
Conosco i trattamenti per il glaucoma
Per il glaucoma, seconda causa di cecità nel mondo, esistono diversi trattamenti scelti in funzione della sua situazione medica.
Leggi
Testo
Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.