Ai contenuti

Dr Andrea Martinez -Omeopatia e Medicine integrate

Guida medica personale

I trattamenti

SO COME E PERCHÉ ASSUMERE FARMACI IN MODO CORRETTO

SO COME E PERCHÉ ASSUMERE FARMACI IN MODO CORRETTO

La corretta osservanza di un farmaco ne garantisce l'efficacia. È sufficiente rispettare alcune semplici regole.

Cos'è l'osservanza?

Si usa parlare d'osservanza, di conformità o di adesione per indicare il comportamento del paziente che assume il proprio farmaco in modo rigoroso, ovvero in modo assiduo e regolare, conformemente alle indicazioni prescritte e illustrate dal proprio medico e dal proprio farmacista.

Quali principi sono alla base di una corretta osservanza?

L'osservanza di un trattamento si basa sul rispetto delle raccomandazioni d'uso del farmaco fornite dal proprio medico, che includono i seguenti criteri:

  • Dosaggio (quantitativo da assumere, numero di assunzioni giornaliere, intervallo tra assunzioni, ecc.).
  • Orari d'assunzione.
  • Condizioni d'assunzione (ad esempio, in concomitanza o meno con i pasti).
  • Precauzioni d'uso (ad esempio rischio di sonnolenza, interazioni con altri farmaci).
  • Durata del trattamento.
Osservo la prescrizione del mio medico e assumo correttamente i farmaci

Osservo la prescrizione del mio medico e assumo correttamente i farmaci


Ho assunto il mio farmaco per diversi giorni, ora che mi sento meglio posso interromperlo?

No. In nessun caso il paziente deve modificare la durata del trattamento prescrittogli dal medico, anche se si sente meglio.
Modificare la durata di un trattamento senza aver prima consultato il proprio medico o farmacista significa assumersi il rischio di una ricaduta o di eventuali complicazioni.

Ho dimenticato di assumere il mio farmaco ieri. Devo aumentare il dosaggio di oggi?

No. In nessun caso il paziente deve modificare il dosaggio quotidiano prescrittogli dal medico senza averlo prima consultato.
In caso di dimenticanza, è bene contattare immediatamente il proprio medico per chiedere il suo parere.

Quali sono i rischi di un utilizzo improprio di un farmaco?

Una mancata osservanza può, a seconda del tipo di farmaco prescritto, comportare una serie di conseguenze più o meno gravi:

  • Ridotta efficacia del farmaco.
  • Aggravarsi della malattia.
  • Sviluppo di meccanismi di resistenza.
  • Comparsa di altri sintomi o patologie.
  • Ricaduta della malattia.
  • Ricovero(i), o addirittura la morte

I rischi sono tutt'altro che trascurabili. Occorre attenersi rigorosamente alle indicazioni fornite dal proprio medico e contattarlo immediatamente per ottenere un parere laddove si ritenga che il farmaco prescritto non è adeguato o in caso di mancata comprensione della modalità d'uso dello stesso.

Posso consigliare un farmaco efficace a un parente?

No. Ciascun farmaco dipende dal paziente.
La prescrizione di un farmaco tiene conto dell'eventuale anamnesi medica, dei rischi d'allergia o dell'interazione con altri farmaci.
Un farmaco può essere efficace per un paziente e rivelarsi assolutamente inutile, se non addirittura dannoso per un altro.

Se un farmaco si è dimostrato efficace, posso assumerlo nuovamente?

Un farmaco dato dietro prescrizione medica non deve mai essere assunto una seconda volta senza il previo parere del proprio medico.
Se in passato si è assunto un farmaco senza finirlo, in nessun caso è consentito assumerlo nuovamente, anche in presenza di sintomi identici, senza il previo parere del proprio medico. In alternativa, è possibile rivolgersi al proprio farmacista.

Dimentico spesso di assumere i miei farmaci, come mi devo comportare?

In farmacia, sono disponibili delle pilloliere che consentono di organizzare in anticipo i farmaci da assumere per una settimana o per un mese. È possibile rivolgersi al proprio farmacista.
È bene tentare di abituarsi ad assumere quotidianamente i propri farmaci. Per esempio, è possibile collocare la scatola del farmaco da assumere a colazione in prossimità delle tazze.
Oppure, ci si può aiutare con un post-it attaccato al frigorifero o allo specchio della stanza da bagno...

Devo assumere più farmaci durante il giorno.

In caso di assunzione di più farmaci in diversi momenti della giornata, è consigliabile chiedere al farmacista se non sia possibile raggruppare alcuni farmaci.
Laddove non fosse possibile, è consigliabile chiedere al farmacista se compresse o pillole non possano essere assunte con i cibi o le bevande. È possibile che uno stesso farmaco sia disponibile in vari formati.

Come fare in caso di spostamenti?

In caso di trasferte o viaggi prolungati, è sempre bene fare scorta dei farmaci prescritti in quantità sufficiente.
In caso di ricovero o esami, è bene tenere sempre a portata di mano i propri farmaci o perlomeno una lista dei farmaci che si stanno assumendo.

Il farmaco che utilizzo presenta alcuni effetti collaterali: devo interromperne l'assunzione?

Prima d'interrompere l'assunzione di qualsiasi farmaco, occorre contattare tassativamente il proprio medico e chiedere il suo parere in merito. Questi potrebbe decidere di ridurre il dosaggio o di distanziare le assunzioni, oppure di sostituire il farmaco con uno diverso; in ogni caso, comunque, questa decisione compete esclusivamente al medico. Il paziente deve attenersi rigorosamente alle sue prescrizioni.
La maggior parte degli effetti collaterali associati ai farmaci scompare dopo alcuni giorni di somministrazione del farmaco.

In sede di somministrazione di un farmaco, è bene comprendere appieno la patologia che il farmaco intende curare, il motivo e la modalità di somministrazione del farmaco, gli effetti collaterali che possono originarsi e l'eventuale interazione con gli ulteriori farmaci assunti.
Il paziente può informarsi presso il proprio medico o farmacista sulle modalità di somministrazione del farmaco. In caso di problemi o di eventuale intolleranza, occorre rivolgersi immediatamente al proprio medico o informare il farmacista.

Redazione a cura di "Malice & Co. (Francia). Revisione a cura del Dott. Fabio Pilato. Ultima revisione Dicembre 2010.

Data pubblicazione:   24/03/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Andrea Martinez

Omeopatia e Medicine Integrate

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.