Ai contenuti

Patologie trattate

Allergia alimentare

Allergie Alimentari

Allergie Alimentari

L'allergia alimentare è caratterizzata da una reazione avversa agli alimenti su base immunologica. L' allergia alimentare è infatti una reazione anomala che il sistema immunitario scatena attraverso la produzione di anticorpi (lgE) quando entra in contatto con una sostanza normalmente inoffensiva ma identificata come nociva dal sistema immunitario stesso. ln questo caso il meccanismo di azione viene definito dose-indipendente perchè la reazione allergica non dipende dalla quantità di cibo ingerita, è sufficiente I' ingestione di tracce di allergene per scatenare (solitamente nel giro di pochi minuti o al massimo un'ora) una severa risposta immunitaria.  


I sintomi dell'allergia alimentare sono più gravi rispetto ai sintomi delle intolleranze alimentari e possono coinvolgere l'apparato respiratorio (asma), la cute (orticaria, eczema, dermatite), il cavo orale (edema a lingua, labbra, palato), l`apparato gastro-intestinale (nausea, crampi allo stomaco, diarrea, vomito). Nei casi più gravi può determinarsi lo shock anafilattico. Anche se le reazioni allergiche possono manifestarsi con qualsiasi alimento, per alcuni le probabilità di provocare allergie sono più alte. Tra gli alimenti responsabili di allergie i più comuni sono il latte vaccino, le uova, la soia, il grano, i crostacei, la frutta, le arachidi e vari tipi di noci. L'allergia alle proteine del latte vaccino si riscontra più frequentemente nei neonati e nei bambini, sopratutto in quelli che hanno una storia familiare di predisposizione alle allergie. Fortunatamente, le reazioni alle proteine del latte vaccino si attenuano nel tempo per cui l'incidenza nei bambini più grandi e negli adulti è nettamente inferiore.

L'allergia alle noci è una patologia di una certa gravità perché dura per tutta la vita e può essere letale. Le arachidi (o noccioline americane), noci, mandorle, nocciole possono provocare sintomi anche per contatto con la pelle o per inalazione. Nella sua forma più lieve, I'allergia alle noci può limitarsi a provocare manifestazioni cutanee, nausea e a volte gonfiore della lingua e delle labbra, mentre nella sua forma più grave può provocare lo shock anafilattico.

I soggetti allergici ai pollini sono più a rischio di allergia verso alimenti di origine vegetale (frutta, verdura, semi, legumi e cereali) che si presenta con la sindrome orale-allergica mentre quelli allergici agli acari, al gatto o al cane sono più a rischio per alimenti di origine animale (più spesso crostacei, molluschi e le lumache).

 

Creato da:  Dott. Antonello Giovannetti

Data pubblicazione:   16/02/11
Data di modifica:  17/02/11
 
 

Informazioni sullo studio

Dott. Antonello Giovannetti

Allergologia e Immunologia Clinica

Ulteriori dettagliContattami

Questo sito non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.